Appello per una lista di Sinistra unica, unita ed unitaria alle prossime Elezioni Europee

Appello per una lista di Sinistra unica, unita ed unitaria alle prossime Elezioni Europee

0 hanno firmato. Arriviamo a 200.
Più firme aiuteranno questa petizione a destare l'interesse dei media locali. Aiuta a portare questa petizione a 200 firme!
Laura Incantalupo ha lanciato questa petizione e l'ha diretta a Beatrice Brignone e a

Sesto San Giovanni, lì 4 aprile 2019

APPELLO PER UNA LISTA DI SINISTRA

UNICA, UNITA ED UNITARIA ALLE PROSSIME ELEZIONI EUROPEE

Si avvicinano le prossime elezioni Europee e, come ogni volta, in Italia la Sinistra si è fatta trovare impreparata.

Negli ultimi mesi abbiamo letto comunicati e appelli dei leader di ogni organizzazione e Partito che si collochi a Sinistra affinché nascesse un progetto che potesse essere serio e rispondente alle richieste, che da tanti anni restano inascoltate, di chi si ostina a pensare che in Italia serva una Sinistra vera.

Si sono immaginati, in queste settimane, possibili scenari che andassero ad unificare e, di volta in volta, ogni possibilità è sfumata ma non è sfumata la speranza di poter trovare sulla scheda elettorale qualcosa che davvero potesse rappresentarci, tutte e tutti.

E invece arriviamo ad oggi a scoprire che ci saranno due liste a Sinistra del Partito Democratico, una composta da Verdi Italiani e Possibile, l'altra composta da Rifondazione Comunista, Sinistra Italiana e altro.

Due liste che saranno uguali in tutto: negli interessi, nel programma, nella collocazione e anche nelle speranze di superare lo sbarramento del 4% ed entrare nel Parlamento Europeo, molto poche.

Di nuovo i nostri partiti tutti non stanno dando voce alle nostre aspettative e lo rendono pubblico.

Lo rendono pubblico nei giorni in cui a Roma qualcuno, sobillato dai fascisti del nuovo millennio, calpesta cibo pur di non farlo mangiare alle persone che lo aspettavano  e non si vede altro argine al di fuori di quello che Noi tutti e tutte insieme potremmo essere a questo sdoganamento continuo di razzismo e fascismo.

Lo rendono pubblico negli stessi giorni in cui sulle spiagge della Sardegna si è ritrovato il cadavere di un capodoglio con oltre 20 chili di plastica in pancia.

Lo rendono pubblico in questi giorni in cui altre donne vengono uccise dall'uomo che viveva loro accanto, mentre la Destra più becera e fascista in Italia e in Europa chiede più libertà nella vendita di armi, quelle stesse armi con cui sono state uccisa Loredana e tante altre.

Lo rendono pubblico in giornate in cui Noi, tutte e tutti, avremmo voluto festeggiare un accordo che potesse segnare finalmente un'inversione di tendenza, un accordo forte di quelle caratteristiche che tanto sono state giustamente sbandierate negli ultimi mesi da ognuno dei nostri partiti: una Sinistra Giovane, Femminista, Ecologista e per i Diritti Sociali e Civili di tutte e tutti.

Non è ancora finita e noi continuiamo ad avere fiducia in chi ci vuole rappresentare e speranza che le nostre voci siano ascoltate; a maggior ragione dopo la bellissima giornata di Verona dove, in modo chiaro ed esplicito, le persone si sono parlate, si sono trovate e si sono capite dimostrando quanto questa unità non solo è possibile ma nei fatti esiste già nella base.

Per quanto sia una corsa contro il tempo, crediamo che, convergendo come si converge sui valori, la possibilità di un'unica Lista ci sia ancora e Noi vogliamo che il lavoro continui fino all'ultimo momento possibile.

 

Michele Foggetta – Segretario Sinistra Italiana Sesto San Giovanni

Laura Incantalupo – Responsabile presidio Possibile Sesto San Giovanni

0 hanno firmato. Arriviamo a 200.
Più firme aiuteranno questa petizione a destare l'interesse dei media locali. Aiuta a portare questa petizione a 200 firme!