AZIONI URGENTI PER IL DIRITTO ALLA CASA NEL TERRITORIO DI VIA PADOVA/MONZA/VENINI (NOLO)

AZIONI URGENTI PER IL DIRITTO ALLA CASA NEL TERRITORIO DI VIA PADOVA/MONZA/VENINI (NOLO)

0 hanno firmato. Arriviamo a 500.
Più firme aiuteranno questa petizione a ottenere una risposta da parte del decisore. Aiuta a portare questa petizione a 500 firme!
Dino Barra ha lanciato questa petizione

Da qualche tempo a questa parte è impossibile trovar casa in via Padova e dintorni: TROPPO ALTI I PREZZI DEGLI AFFITTI E DELLE CASE IN VENDITA. 
Diventa difficile trovar casa per le famiglie “normali” a reddito medio mentre le famiglie a basso reddito corrono il rischio di essere sfrattate e dover andare via.  Allo stesso tempo, sono ancora numerose le situazioni di grande DISAGIO ABITATIVO con condomini super indebitati, case abbandonate da tempo o occupate abusivamente, sovraffollamento…
Di fronte a questa situazione, CHIEDIAMO provvedimenti decisi da parte della Giunta Comunale PER GARANTIRE A TUTTI L’ACCESSO ALLA CASA risanando l’edilizia pubblica e intervenendo anche sull’ABITARE PRIVATO, come avviene in molte grandi città europee.

Qui di seguito, alcune possibili proposte:

1.Aumentare l’offerta di case incentivando i piccoli proprietari di case sfitte a renderle disponibili a canone concordato in cambio di vantaggi fiscali e rassicurazioni contro la morosità. Rafforzare l’attività dell’Agenzia pubblica Milano Abitare prevedendo l’apertura di una sede in quartiere.  

2.Acquisire direttamente o sostenere l’acquisizione – da parte di cooperative del privato sociale – di appartamenti all’asta o sfitti da tempo nei condomìni più problematici per ristrutturarli e affittarli a canone sociale.

3.Diffondere gli strumenti del portierato sociale e dei Patti condominiali nelle situazioni condominiali più critiche.

4.Recuperare gli stabili abbandonati in zona – Mosso 4, stabilimento Ciba di via Palmanova – e destinarli a ostelli per lavoratori  in modo da alleggerire il fenomeno del sovraffollamento e degli affitti di posti letto in nero.

5.Aumentare gli oneri di urbanizzazione che a Milano sono tra i più bassi in Europa. Destinare gli introiti all’edilizia sociale e al fondo salvasfratti da rimodulare.  Portare a percentuali significative la quota di appartamenti a canone di affitto concordato nelle nuove costruzioni.

Ass. La Città del Sole – Amici del parco Trotter /Ass. Via Padova Viva/Coop. sociale Comin/Coop. B-Cam/Off Campus Nolo/ Villa Pallavicini/ Ass. F. Casavola

Per segnalare situazioni difficili e problemi legati all’abitare nel nostro quartiere, scrivi a abitareinviapadova@gmail.com 

0 hanno firmato. Arriviamo a 500.
Più firme aiuteranno questa petizione a ottenere una risposta da parte del decisore. Aiuta a portare questa petizione a 500 firme!