Fondo di solidarietà A.I.M. per famiglie in difficoltà

0 hanno firmato. Arriviamo a 100.


La crisi economica, accompagnata da problemi contingenti legati alla perdita di lavoro, i problemi di salute, separazioni coniugali ed eventi imprevisti, costringe molte persone a rinviare il pagamento delle bollette relative alle forniture di  energia ed acqua  essenziali per la vita quotidiana.

L' Azienda Municipalizzate di Vicenza (A.I.M.) provvede a inviare solleciti di pagamento  tramite raccomandata e con il successivo distacco dei servizi per chi non salda le fatture o chiede la rateizzazione, senza valutare la natura dei problemi. Sappiamo ad esempio di malati terminali, anziani, giovani coppie e di madri separate con figli che hanno subito il distacco delle forniture, anche durante la stagione invernale.

Con la petizione chiediamo che le AIM di destinare l'importo speso per le raccomandate (50 mila euro l'anno?) per istituire un fondo di solidarietà per gli utenti che certificano di trovarsi in difficoltà economiche, descrivendo i motivi del disagio. Per incrementare tale fondo gli utenti più abbienti sarebbe disponibili ad offrire un euro da inserire in bolletta?  

Firma la petizione se sei d'accordo 

 



Oggi: Solidarietà Vicentina conta su di te

Solidarietà Vicentina ha bisogno del tuo aiuto con la petizione "AZIENDE MUNICIPALIZZATE VICENZA : Fondo di solidarietà A.I.M. per famiglie in difficoltà". Unisciti con Solidarietà Vicentina ed 10 sostenitori più oggi.