No ai rimborsi degli insoluti dell'energia elettrica a carico dei consumatori.

0 hanno firmato. Arriviamo a 10.000.


In Italia si pagano tasse altissime perché non tutti le pagano, adesso dovremmo pagare bollette dell'energia ancora più salate per fare recuperare alle aziende distributrici gli insoluti di cittadini poco corretti. In nessun altro paese i rischi d'impresa ricadono su tutta la popolazione.

L’Autorità per l’energia, che di recente ha cambiato nome in ARERA (Autorità di Regolazione per Energia, Reti e Ambiente) con la delibera 50/2018 ha disposto di distribuire tra tutte le utenze elettriche il “buco” negli oneri parafiscali delle aziende di distribuzione, causato dai mancati pagamenti dei clienti morosi.

Oltre ad essere un onere che grava su tutti i cittadini virtuosi è un'agevolazione che riguarda il recupero crediti della quale nessun'altra azienda italiana può beneficiare.

Chiediamo ad AREA e alla commissione petizioni del Parlamento Europeo di cancellare questa delibera assolutamente iniqua, fuori da ogni regola di libero mercato.



Oggi: Tiziano conta su di te

Tiziano Casari ha bisogno del tuo aiuto con la petizione "Autorità di regolazione : #No ai rimborsi degli insoluti dell'energia elettrica a carico dei consumatori.". Unisciti con Tiziano ed 8.133 sostenitori più oggi.