Il Roero dell'UNESCO nega il diritto costituzionale di critica!

Il Roero dell'UNESCO nega il diritto costituzionale di critica!

0 hanno firmato. Arriviamo a 200.
Più firme aiuteranno questa petizione a destare l'interesse dei media locali. Aiuta a portare questa petizione a 200 firme!
Luca Anibaldi ha lanciato questa petizione e l'ha diretta a Associazione culturale "Generazione"

Troviamo immotivata, anacronistica e fuori luogo la denuncia per diffamazione occorsa allo scrittore torinese Paolo Ferruccio Cuniberti. Nativo roerino, autore di vari saggi sul folklore del Piemonte e membro dell'Associazione Comuneroero, si è permesso di esprimere la propria opinione in merito alla manifestazione «MAGICO PAESE DI NATALE», che ormai da oltre un decennio si svolge nell’area del castello di Govone, patrimonio dell’umanità. Negli anni scorsi Cuniberti ha sostenuto, con un po' d’ironia, che il format usato è estraneo alla cultura del nostro territorio e non rappresenta in alcun modo la storia, i valori ed i costumi del Roero. Il Presidente dell’Associazione Culturale “Generazione”, che organizza l’evento, sentitosi toccato nel vivo e offeso, ha sporto querela.                

Questa reazione ci appare decisamente sproporzionata perché riteniamo che il diritto alla critica in questo Paese sia ampiamente riconosciuto, dunque è più che probabile che il tutto si risolva in una bolla di sapone. 

Comunque finisca la querela sarà l'immagine di Govone e del Roero a perderci, perché chi semina vento raccoglie tempesta, ed è perlomeno ingenuo credere che la storia si chiuderà in un'aula giudiziaria.

Per questa ragione proponiamo una petizione affinché ci si adoperi per il ritiro immediato della querela da parte di Generazione. 

0 hanno firmato. Arriviamo a 200.
Più firme aiuteranno questa petizione a destare l'interesse dei media locali. Aiuta a portare questa petizione a 200 firme!