Dimissioni dell'assessore del Comune di Treviso Silvia Nizzetto

Dimissioni dell'assessore del Comune di Treviso Silvia Nizzetto

0 hanno firmato. Arriviamo a 200.
Più firme aiuteranno questa petizione a destare l'interesse dei media locali. Aiuta a portare questa petizione a 200 firme!
Luigi Calesso ha lanciato questa petizione e l'ha diretta a Assessore Silvia Nizzetto

L'assessore del Comune di Treviso Silvia Nizzetto si è caratterizzata in questi mesi non per scelte importanti o misure innovative nell'ambito delle deleghe conferitele dal Sindaco (scuola, processi partecipativi, politiche giovanili, sport, centri civici) ma per le iniziativa di "cultura veneta" che, tra l'altro paiono avere raccolto un successo di pubblico estremamente modesto.

L'assessore, inoltre, non manca di utilizzare la fascia della Repubblica di Venezia e, qualche giorno fa, al termine di una cerimonia in cui aveva rappresentato il Sindaco e il Comune di Treviso, ha tolto la fascia tricolore per indossare, appunto, quella della Serenissima e farsi fotografare con i rappresentanti dei gruppi folkloristici di cui aveva aperto la rassegna.

L'assessore pare aver dimenticato che la Repubblica di Venezia non esiste più e che ha ricevuto il suo incarico in giunta nell'ambito dell'architettura istituzionale prevista dalla Costituzione della Repubblica Italiana.

E pare non rendersi conto che l'utilizzo della fascia della Serenissima risulta irrispettoso anche nei confronti proprio della memoria di quell'importante periodo storico che non può essere svilito da strumentalizzazioni politiche.

Pensiamo, quindi, che l'assessore Nizzetto dovrebbe dimettersi per lasciare il poso a un assessore che, ad esempio, non sia viziato da una visione culturale assolutamente anacronistica quando si occupa dell'istruzione pubblica.

Pensiamo che debba dimettersi ed essere sostituita da qualcuno che pensi di più a rifornire in modo adeguato di libri la Biblioteca dei Ragazzi e di meno a "rievocazioni storiche" della Repubblica di Venezia "inventate" al di fuori di un quadro di riflessione e di approfondimento di quel periodo storico.

 

 

 

 

 

 

0 hanno firmato. Arriviamo a 200.
Più firme aiuteranno questa petizione a destare l'interesse dei media locali. Aiuta a portare questa petizione a 200 firme!