Chiediamo #bastaplastica alle manifestazioni sportive e fieristiche

0 hanno firmato. Arriviamo a 200.


La plastica ci sta avvelenando, inquina i nostri territori, i nostri mari, il nostro cibo. La plastica si ricava dal petrolio e dal metano, entrambi fonti fossili; una bottiglia impiega da 100 a 1000 anni per decomporsi, e facendolo rilascia microplastiche non recuperabili; isole di plastica dalle dimensioni impressionanti sono state identificate nell’Oceano Pacifico e, recentemente, nel nostro Mediterraneo. Neanche il riciclo è sufficiente, perché le quantità che si consumano sono troppo elevate e non sono compensate dal processo di recupero, che comunque non è mai totale.

Data la situazione attuale di diffuso degrado ambientale e con i cambiamenti climatici in corso, che richiedono con urgenza l’uscita dall’uso di fonti fossili, riteniamo che si debba procedere speditamente verso l’eliminazione totale dell’uso di materiale di plastica. Tuttavia, basta assistere ad una qualunque manifestazione sportiva o fieristica per rendersi conto della quantità di borsine, bicchieri e piattini in plastica che viene usata, gettata, e spesso abbandonata nell'ambiente.

Per questo lanciamo un accorato appello affinché gli assessori all'ambiente di ciascuna Regione  e ciascun Comune italiano si adoperino per promuovere l’uso di materiale compostabile in ogni manifestazione, nonchè il recupero di ogni singolo rifiuto abbandonato.