VIOLENZA SESSUALE E MALTRATTAMENTI SULLE DONNE

0 hanno firmato. Arriviamo a 100.


“VIOLENZA SESSUALE E MALTRATTAMENTI SULLE DONNE.             PUNIBILITA' DEI MINORI DI ANNI 18. 

ABROGAZIONE O MODIFICA DELLE NORME SUI BENEFICI DI LEGGE ED INASPRIMENTO DELLA PENA PER CHI COMPIE TALE REATO'.

NORME PIU' SEVERE FINO ALLA DESTITUZIONE, PER LE AUTORITA' DI
POLIZIA E GIUDIZIARIE PER MANCATA E INSUFFICIENTE DILIGENZA NELL'ADOZIONE DI TUTTE LE MISURE IDONEE A PREVENIRE TALI CONDOTTE CRIMINOSE”.

  • -AL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA ITALIANA
  • -AL PRESIDENTE DEL SENATO
  • -AL PRESIDENTE DELLA CAMERA

Noi sottoscritti cittadini italiani, premesso che:

  • -Negli ultimi anni, sono aumentati in modo esponenziale gli episodi, spesso anche mortali, di violenza sessuale e maltrattamenti perpetrati sulle donne, nonostante si assiste sovente anche a situazioni dove le Autorita' di Polizia e le Autorita' Giudiziarie allertate, intervengono con superficialita' e scarsa diligenza, pur a conoscenza di situazioni di imminente pericolo per l'incolumita' della donna denunciante, e dove spesso e' il vicino di casa, insospettabile, a compiere tali azioni criminose, indipendentemente dall'eta' della vittima, e considerando ancora come ormai si assiste anche ad aggressioni violente compiute non solo da cittadini italiani ma anche da cittadini stranieri (spesso anche con solo permesso di soggiorno o clandestini), e che, inoltre, tali condotte sono sempre piu' spesso assunte anche da minori degli anni 18.
  • -Le attuali disposizioni normative, non consentono la punibilita' di soggetti minorenni, sebbene gli stessi abbiano la capacita' di intendere e di volere. E, dunque, capiscono ed intendono pienamente l'atto che stanno compiendo. Inoltre, la normativa penale in tema di esecuzione della pena, a determinate condizioni, consente, in ossequi al principio della riabilitazione della pena, l'applicazione di misure alternative alla detenzione ovvero i c.d. “sconti di pena” ed altri benefici di legge.
  • -Alla luce di questi fatti, serpeggia in molti la voglia di un cambiamento e di pene sempre piu' severe e restrittive e la volonta' di punire anche coloro che sono definiti minori di eta', ma che pienamente sanno cosa stanno facendo.


CHIEDIAMO

La modifica di tutte quelle norme penali, in particolare gli art. 97 e 98 c.p. (non punibilita' dei minori) e di leggi penali speciali, che, in riferimento a tali fattispecie di reato di cui in premessa, non consentono ugualmente la punibilita' dei minori nonche' la modifica di tutte quelle norme penali in particolare Titolo II – Esecuzione della Pena agli art. dal 655 al 664 c.p.p. - (misure alternative alla detenzione) e di leggi penali speciali, che, in riferimento a tali fattispecie di reato, prevedano sconti di pena o misure alternative alla dentenzione per tutti coloro che compiono reati di violenza sessuale e maltrattamenti sulle donne, nonche' la modifica di tutte quelle norme penali e di leggi penali speciali ovvero norme amministrative e leggi speciali amministrative che, in riferimento a tali fattispecie di reato, non prevedono norme piu' severe fino alla destituzione con effetto immediato di tutti coloro che appartenendo al personale delle Forze di Polizia (Carabinieri, Polizia di Stato etc.) ed alla Magistratura, abbiano omesso in modo colposo o doloso di compiere , pur essendone a conoscenza, quanto necessario e nell'ambito della diligenza specifica, al fine di prevenire ed evitare tali condotte criminose.



Oggi: associazione culturale conta su di te

associazione culturale archangelus ha bisogno del tuo aiuto con la petizione "Ass. Cult. ARCHANGELUS: VIOLENZA SESSUALE E MALTRATTAMENTI SULLE DONNE". Unisciti con associazione culturale ed 94 sostenitori più oggi.