Contro la chiusura del consultorio familiare di Via Silveri, 8 (Roma)

0 hanno firmato. Arriviamo a 500.


Ricorrono con sempre più insistenza voci sulla chiusura del Consultorio a settembre e sul suo trasferimento in altra sede senza che gli operatori, ai quali ci siamo rivolte, abbiano potuto confermare la notizia.

Poiché siamo a conoscenza della volontà della Regione Lazio di incrementare le risorse dei Consultori Familiari attraverso lo stanziamento di fondi e con concorsi già banditi per l’assunzione di nuovo Personale (Ginecologi, Pediatri, Psicologi), appare in controtendenza la chiusura di un Consultorio Familiare dedicato non solo all’utenza del territorio, ma anche a quella che vi si reca quotidianamente per motivi di lavoro.

Inoltre, l’altra sede del Consultorio si trova in estrema periferia rispetto al Municipio 13, collegata alla città con un solo autobus che passa con scarsa frequenza (983), e, ove dovesse diventare l’unica sede di Consultorio del Municipio, escluderebbe la gran parte dell’utenza.

è importante non fare passi indietro rispetto ai diritti delle donne e della famiglia.