Pene severe per chi non garantisce il diritto del minore all'istruzione.

0 hanno firmato. Arriviamo a 100.


Art, 731 c.p.: "Chiunque, rivestito di autorità o incaricato della vigilanza (1) sopra un minore, omette, senza giusto motivo (2), d'impartirgli o di fargli impartire l'istruzione [elementare] (3) è punito con l'ammenda fino a trenta euro".

E' ASSURDO!

CHIEDIAMO CHE:

il Parlamento italiano proceda al più presto ad una riforma dell art 731 c.p. e predisponga un adeguato assetto legislativo con strumenti che possano realmente incidere, sulla base dei seguenti indirizzi:

1) la tutela della libertà individuale del minore e dei suoi relativi diritti;
2) l'irrogazione sia di pene pecuniarie che detentive;
3) l'abrogazione dall'art 731 c.p. dell'inciso giusti motivi;
4) l'introduzione nell'art su citato della pena accessoria ex art 34 c.p. ovvero la sospensione della patria genitoriale ( in quanto il genitore che non vigila o non manda il minore a scuola, viola i doveri previsti dalla Costituzione agli articoli 2 e 30, doveri ribaditi anche dallart 147 c.c., e crea un grave pregiudizio al minore);
5) predisposizione delle misure di assistenza alle famiglie per adempiere a questo primario dovere non solo familiare, ma sociale.



Oggi: Nuove conta su di te

Nuove Frontiere ha bisogno del tuo aiuto con la petizione "Art. 731 c.p. : Pene severe per chi non garantisce il diritto del minore all'istruzione.". Unisciti con Nuove ed 59 sostenitori più oggi.