Petition Closed

Appello ai precari, ai sottoccupati e ai disoccupati under 35

This petition had 25 supporters


  • Questa è una petizione in divenire, che si estende a tutti quelli che si trovano d'accordo sul fatto di partire dalla presa di coscienza del fallimento o, peggio ancora, dal non intrapreso tentativo di rappresentanza delle istanze socio-economiche degli under 35 in Italia. È importante ricordare che sì, ci sono attori sociali e politici che intercettano in qualche modo bisogni e diritti, potenzialità e arrabbiatura di precari, sottoccupati, inoccupati; ma è sempre più difficile farlo senza metterci sopra il cappello del partito politico del momento.
  • Questa petizione chiede a chi la firma non solo il tempo del click e della firma digitale (che pure serve) ma anche intraprendere un'azione politica da definire. È per questo che è in divenire; qui non si tratta di chiedere la firma per un progetto compiuto. Ma c'è la volontà è capire se un'urgenza oggettiva come la disoccupazione giovanile che viaggia sul 34% attragga in qualche modo la consapevolezza civica e politica degli under 35 (e, tra parentesi, la disoccupazione non esaurisce tutti i modi in cui si può essere precari del lavoro). Se alcune persone si avvicinano a questa petizione e fanno parte di altre realtà politiche strutturate, io vorrei che mi contattassero; questa 'cosa' non vuole prescindere dalle realtà esistenti, ma fungere da centro gravitazionale e rendersi consapevole e realista senza però abbassare l'asticella delle aspettative.
  • Un'azione politica è un'azione di natura duplice e ambigua: all'azione si chiede di essere effettiva "negli effetti" ma parimenti rappresentativa sul livello simbolico. Non voglio essere la sola a costruire un'azione politica, ed è a questo fine che mi sto rivolgendo ai diretti interessati tramite change.org. Parafrasando Majakovskij, dobbiamo tentare di capire dove al momento si appresti una tana per noi. E non parlo di noi in quanto giovani, perché l'esasperazione di questo concetto è oltremodo stupida e non dice nulla di politicamente rilevante. Ma parlo di quei noi, precari in senso quasi esistenziale, invischiati tra stage, voucher, volontariato e master professionalizzanti.
  • "Tanto non cambia niente" non è una buona ragione per immettere un po' della propria fiducia in un progetto.

 



Today: S. is counting on you

S. G. needs your help with “Appello ai precari, ai sottoccupati e ai disoccupati under 35”. Join S. and 24 supporters today.