Sostieni il diritto dei disabili di Bari a uscire di casa. Ripristiniamo il servizio taxi.

0 hanno firmato. Arriviamo a 1.000.


Il Comune di Bari ha eliminato uno dei suoi pochi esempi di civiltà di cui andare fieri: il servizio di trasporto “a chiamata“, ossia il taxi gratuito per cittadini disabili fisici, psichici e non vedenti nella città. Era un blocchetto di corse a disposizione del disabile per muoversi, fare vita sociale, lavorare, sbrigare pratiche e soprattutto viaggiare. Aggiunto al servizio 'Sala blu' delle Ferrovie permetteva ai disabili di spostarsi autonomamente da casa verso qualsiasi città italiana. La soppressione di questo servizio costringe oggi i disabili baresi ad essere confinati tra le mura domestiche. In cambio è stato proposto un emolumento. Ai disabili non servono le elemosine a pioggia, ma strumenti mirati di emancipazione come il libero trasporto. Vota per chiedere al Comune di restituire questo importante servizio ai cittadini con disabilità.