non ungiamo il nostro mare

0 hanno firmato. Arriviamo a 100.


Diverse regioni nel mondo (Hawaii, isola di Bonaire, Riviera Maya del Messico) iniziano a vietare l'uso di solari non biodegradabili durante la balneazione per proteggere le specie marine.

Questa petizione vuole sensibilizzare i frequentatori delle coste che con le loro scelte possono influenzare il cambiamento e richiamare l'attenzione su questo problema affinché possano essere messi in atto dei divieti finalizzati a salvaguardare il patrimonio delle nostre spiagge. 

Dobbiamo riuscire a bandire dai nostri mari i solari non biodegradabili. 

Se l'inquinamento marino e le sue conseguenze su fauna e flora non fossero proprio di tuo interesse, la prossima volta che ti rechi in spiaggia osserva almeno la sgradevole patina oleosa che brilla sulle onde illuminata dal sole, per caso l'acqua sembra meno invitante? Considera che se dovessimo continuare incontrastati a utilizzare protezioni solari contenenti sostanze come l'oxybenzone e l'octinoxate potremmo dire addio alla nostra amata vita balneare.



Oggi: Luca conta su di te

Luca Pirisi ha bisogno del tuo aiuto con la petizione "Annalisa Colombu: non ungiamo il nostro mare". Unisciti con Luca ed 38 sostenitori più oggi.