PETIZIONE CHIUSA

Libera parola per Gazebo

Questa petizione aveva 69 sostenitori


Le cittadine e i cittadini italiani esprimono piena solidarietà e sostegno alla trasmissione Gazebo di Rai3.

Questa, pochi giorni fa, è stata bersaglio di una denuncia da parte di Angelino Alfano. Il leader di Alternativa popolare, infatti, ha dichiarato: "di avere dato mandato ai propri legali per denunciare autori e conduttori di Gazebo in sede civile e in sede penale." C'è stata "...un' intera campagna diffamatoria durata anni a spese del contribuente  e con una pervicacia diffamatoria che rende plateale il dolo, l'intenzionalità, la tenace volontà di creare un danno alla persona e all'area politica che rappresenta."

La trasmissione in questione esercitava la piena libertà di espressione e di informazione sancita nell'articolo 21 della Costituzione: "Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola, lo scritto e
ogni altro mezzo di diffusione."

  "La libertà di manifestare liberamente il proprio pensiero, connotato fondamentale di ogni sistema democratico, va qui intesa in riferimento sia alla libertà di esprimere le proprie opinioni (pluralismo ideologico) sia alla libertà di informazione (cioè di informare e di essere informati). Perciò viene preso in considerazione non soltanto l'uso della parola e dello scritto, ma anche “ogni altro mezzo di diffusione” (quindi la radio, la televisione, il cinema, le riproduzioni audiovisive, Internet…).

 



Oggi: Emanuela conta su di te

Emanuela Dei ha bisogno del tuo aiuto con la petizione "Angelino Alfano: Libera parola per Gazebo". Unisciti con Emanuela ed 68 sostenitori più oggi.