salviamo gli alberi all'ingresso di Muggiò!

salviamo gli alberi all'ingresso di Muggiò!

0 hanno firmato. Arriviamo a 200.
Più firme aiuteranno questa petizione a destare l'interesse dei media locali. Aiuta a portare questa petizione a 200 firme!
Maurizio Forcieri ha lanciato questa petizione e l'ha diretta a Amministrazione del Comune di Muggiò

L'amministrazione comunale di Muggiò (MB) s'è detta d'accordo con la proposta della proprietà, di abbattere questi alberi secolari (pini e magnolie ) nell'ambito di un intervento edilizio sull'area ex salumificio Meroni. 

Ma vi pare accettabile????? 

L'operazione non sembra ancora approvata in via definitiva, quindi siamo in tempo per impedirla.
A parte considerazioni ambientali in generale, questi alberi sono il biglietto da visita per chi arriva a Muggiò dalla statale 36 (cioè: dal resto del mondo): e questo vale indirettamente anche per Lissone, perché siamo al confine tra i due Comuni.
Oltretutto tale decisione è stata orchestrata e accompagnata da pretesti che non stanno né in cielo né in terra: "alberi molto recenti (?) cresciuti dopo la chiusura del salumificio in modo spontaneo (??)" quando palesemente sono poco meno che secolari, e piantati apposta per la loro bellezza; "diminuzione della visibilità con conseguenti pregiudizi per la circolazione" (? parere attribuito alla Polizia Locale).

Anche a prescindere dagli alberi, l'operazione è opinabile anche nel merito urbanistico-edilizio:

1. nel progetto iniziale, la presenza di quegli alberi allo stato di fatto non è stata evidenziata, come sarebbe preciso dovere del progettista asseveratore (sanzionato penalmente);

2. in quella mezzaluna di terreno alberata, non sorgerebbe alcun manufatto, ma solo una manciata di posti auto: quindi tale scempio non si giustifica nemmeno nel bieco scopo di lucro;

3. la destinazione dichiarata era "attività produttive artigianali con possibilità di insediamento in quota parte della slp di attività commerciali" mentre ora appare solo l'ennesimo centro puramente e semplicemente commerciale: vedi https://primamonza.it/attualita/giu-ex-salumificio-meroni-un-pezzo-di-storia-che-se-ne-va/ 

insomma un papocchio tutt'altro che chiaro. 

Va precisato che l'ex salumificio Meroni ricade per circa l'80% nel territorio di Muggiò: in particolare la porzione alberata è tutta e sola Muggiò.

Quindi, tutti come un sol uomo, chiediamo perentoriamente all'Amministrazione comunale di Muggiò, e in specie ai Consiglieri, di rigettare radicalmente la scellerata proposta del privato e salvaguardare gli alberi senza se e senza ma bell'e lì dove sono, a prescindere da opinabili compensazioni in altri siti. E facciamo presente la cosa anche a Lissone, che sia pure in misura minore dal punto di vista meramente capitalistico, ma paragonabile in termini di ambiente e decoro, vi è interessata.

 

0 hanno firmato. Arriviamo a 200.
Più firme aiuteranno questa petizione a destare l'interesse dei media locali. Aiuta a portare questa petizione a 200 firme!