Salviamo il Sistema Bastionato di Treviso

Salviamo il Sistema Bastionato di Treviso

0 hanno firmato. Arriviamo a 1.500.
Più firme aiuteranno questa petizione a destare l'interesse dei media locali. Aiuta a portare questa petizione a 1.500 firme!

Comitato per il Sistema Bastionato di Treviso ha lanciato questa petizione e l'ha diretta a Amministrazione Comunale di Treviso e Soprintendenza Archeologia Belle Arti Paesaggio Treviso

PETIZIONE POPOLARE PER SALVARE IL SISTEMA BASTIONATO DELLA CITTA' DI TREVISO

Il Sistema Bastionato di Treviso è stato ideato agli inizi del '500 da fra' Giovanni Giocondo da Verona, architetto attivo a Roma per papa Giulio II, maestro di Leonardo per le fortificazioni alla moderna e di Raffaello per la fabbrica di San Pietro. Esempio straordinario di valore paesaggistico e monumentale, caratterizzato da un'ingegnosa regolamentazione delle acque, rappresenta il prototipo della fortificazione "alla moderna" realizzata dalla Serenissima per la difesa dell'entroterra veneziano.

Il monumento ha già subito nell’ultimo secolo una serie di trasformazioni che ne hanno modificato in parte l’identità architettonica; anche nei tempi odierni è purtroppo costantemente minacciato da progetti sostenuti nel tempo dalle diverse amministrazioni, che hanno assecondato i vari costruttori, ulteriormente facilitati nei loro progetti dall’assenza del vincolo monumentale e dall’esistenza di un solo vincolo paesaggistico del 1958.

In questo momento ci troviamo di fronte a un progetto fortemente impattante, ovvero la costruzione di un parcheggio interrato in cemento armato nell’area ex pattinodromo, con un fronte di oltre 250 metri in aderenza alle antiche mura, in sostituzione di un parcheggio a raso costruito negli anni ‘90 del secolo scorso sull’interramento dell'antico fossato.

DICIAMO NO a questo progetto devastante! 

Tale progetto non tiene conto degli elementi di unicità architettonica e della valenza storico artistica del bene monumentale e, se realizzato, andrà a pregiudicare in modo irreversibile il possibile e auspicato recupero dell’antico fossato.

Chiediamo all'Amministrazione Comunale di non realizzare il parcheggio interrato che potrebbe andare a collocarsi in altri ambiti, già individuati in quanto meno sensibili dal punto di vista storico, paesaggistico e ambientale. 

Invitiamo pertanto le associazioni e i cittadini ad aderire alla petizione e a condividerla per tutelare la memoria e l'identità della nostra città.  

Italia Nostra Treviso

Treviso Sotterranea

FAI Fondo Ambiente Italiano - Delegazione di Treviso

 

  

0 hanno firmato. Arriviamo a 1.500.
Più firme aiuteranno questa petizione a destare l'interesse dei media locali. Aiuta a portare questa petizione a 1.500 firme!