Vittoria confermata

Bologna: cittadini, non sudditi

Questa petizione ha creato un cambiamento con 43 sostenitori!


Democrazia (in greco: δημοκρατία) combina gli elementi

  • 'Demos' '(δῆμος,"popolo ") e 
  • 'Kratos' (κράτος,"potere ")

"... Qui ad Atene noi facciamo così. Il nostro governo favorisce i molti invece dei pochi per questo è detto democrazia....
... Noi non consideriamo la discussione come un ostacolo sulla via della democrazia..." Pericle, Discorso agli ateniesi 461 a.c.

Gli abitanti di Piazza Volta, quartiere Saragozza, e zone limitrofe lamentano la scelta del Comune in merito al progetto di riqualificazione della zona attuato attraverso la revisione della mobilità, della segnaletica orizzontale e soprattutto dei parcheggi. Nella fattispecie fanno osservare che in totale assenza di parcheggi riservati ai residenti, al rientro dalla pausa di Agosto 2015 i parcheggi nella piazza riservati alle auto, le cosiddette strisce azzurre, sono passati nella piazza da ventidue (22) a sette (7) rendendo impossibile la sosta delle auto dei residenti senza alcun apparente motivo logico.

Parte dei posti mancanti sono stati sostituiti da stalli per motocicli in un numero superiore alla necessità reale poiché gli stalli già presenti da alcuni anni sulla adiacente via Turati e nella piazza stessa sono sempre vuoti.

La stessa identica riduzione si è assistita nelle zone limitrofe dove allargamento di marciapiedi, riduzione di spazi di manovra in prossimità degli incroci e allestimento di passaggi pedonali non visibili perché a ridosso di svolte hanno stravolto la mobilità locale e aumentato la pericolosità delle strade.

Inoltre i residenti non ritengono adeguata l'enorme area bianca di mezzeria ultimamente definita nella piazza perché finisce, giocoforza, per essere utilizzata come parcheggio notturno e diurno delle auto riducendo enormemente la sicurezza della piazza. Questo enorme spazio, inoltre, rende ancora più invivibile la situazione nelle giornate del campionato di calcio quando tutto è permesso anche sotto gli occhi delle forze di sicurezza.

I residenti vogliono con urgenza il ripristino della situazione viaria precedente ai lavori effettuati a partire dal maggio 2015 u.s..

Colgono altresì l'occasione per lamentare questo modo arrogante e presuntuoso di intervenire e gestire il bene comune da parte dell'amministrazione comunale senza il minimo coinvolgimento dei diretti interessati e senza la minima considerazione delle basilari esigenze dei cittadini.

Il tanto decantato rapporto amministrazione-cittadino è ormai rotto; i principi basilari dei valori sociali e della cooperazione sono stati da questa amministrazione accantonati. Celata sotto la ricerca di una sempre maggiore sicurezza troviamo invece una lotta atavica e insensata verso la mobilità e le auto private.

I residenti e i sottoscrittori tutti chiedono risposte immediate all'amministrazione, vedendo in queste una prova della volontà di ricucire il rapporto con la cittadinanza, anche e soprattutto in vista della prossima scadenza del mandato e del desiderio di continuità espresso dall'attuale amministrazione.

Siamo cittadini e non sudditi; pretendiamo un rapporto civile e non una gestione unilaterale del bene comune.

 



Oggi: Residenti Piazza Volta Bologna conta su di te

Residenti Piazza Volta Bologna ha bisogno del tuo aiuto con la petizione "Amministrazione Comunale di Bologna,: Bologna: cittadini, non sudditi". Unisciti con Residenti Piazza Volta Bologna ed 42 sostenitori più oggi.