PETIZIONE CHIUSA

Reintegro immediato di Salvatore Capodaglio ingiustamente sospeso

Questa petizione aveva 354 sostenitori


Noi dipendenti di Ama SpA chiediamo all'Ad di Ama SpA Bacagnani l'immediato reintegro del collega Capodaglio Salvatore per i seguenti motivi:
il collega é molto impegnato sui social nel combattere il fenomeno incancrenito di stampa e alcuni blogger che attacca gli operai spesso e volentieri non a ragion veduta. Che questa azienda viene diffamata sistematicamente dai suddetti personaggi ledendo , loro si , l'immagine aziendale. Che il nostro collega nel post della "giornalista" che tra l'altro non é iscritta all'ordine dei giornalisti ha trovato diffamante il titolo del post "storia di Ama" in cui Ama non ha nulla a che fare se non per un collega che si , ha commesso un reato divulgando una foto crudele oggetto di indagine e ha gettato discredito con la frase "l"Ama li svuota a quando c***o gli pare" e per il solo fatto che casualmente é dipendente di questa NOSTRA AZIENDA inviando una foto su una pagina Facebook nel suo periodo feriale.
Decontestualizzando il fatto grave del collega Ricci noi non troviamo lesa immagine aziendale dal collega Capodaglio , egli é il primo a condannarci se commettiamo infrazioni o comportamenti scorretti , che come nel caso dei due nostri colleghi rei di aver rubato un decespugliatore in orario di servizio si é pubblicamente scusato con il proprietario del corpo del reato sul suo profilo e sulla pagina del comitato di quartiere. Le minacce che la "giornalista" afferma sul suo post con lo screen del commento del collega Capodaglio sono enfatizzate e inverosimili , non ha postato il commento su una pagina ufficiale Ama ne tantomeno sul gruppo che amministra, ma sulla pagina dove é stata pubblicata la foto cruda. Riteniamo ingiusto invischiare il collega in questa storia in quanto se anche fossimo in 3000 a seguirlo , fare foto di comportamenti contrari al decoro urbano e contrari al regolamento di igiene urbana quale il noto caso della deputata Giorgia Meloni parcheggiata davanti ai cassonetti ci sembra doveroso da parte di dipendenti che segnalano questi comportamenti scorretti e da combattere.
Fiduciosi che l'Azienda non punisca uno dei suoi migliori dipendenti le porgiamo i nostri saluti.
i lavoratori di Ama SpA



Oggi: Francesca conta su di te

Francesca Mancini ha bisogno del tuo aiuto con la petizione "Ama spa: Reintegro immediato di Salvatore Capodaglio ingiustamente sospeso". Unisciti con Francesca ed 353 sostenitori più oggi.