Alle Istituzioni competenti: ATTIVAZIONE IMMEDIATA due centraline Arpa monitoraggio aria!

0 hanno firmato. Arriviamo a 1.000.


CHIEDIAMO L'ATTIVAZIONE IMMEDIATA DELLE 2 CENTRALINE DI MONITORAGGIO DELLA QUALITÀ DELL'ARIA

Nel 2018 su insistenza delle Associazioni e dei Comitati ambientalisti,  sono state predisposte da Arpa 2 centraline di monitoraggio della qualità dell'aria in via Tartaglia ed in via Sabbioneta a Brescia. Da allora le centraline sono in totale stato di  abbandono, infatti non sono mai state attivate a causa dell' assenza di alimentazione elettrica e di connessione internet per la trasmissione dei dati alla sede centrale di Milano. Le attuali centraline presenti in città, quella da traffico del Broletto posizionata in una ZTL  e quella di fondo al Villaggio Sereno, sono assolutamente insufficienti a rilevare la pessima qualità dell'aria bresciana.  Queste postazioni di monitoraggio costituiscono uno strumento importantissimo  per adottare i necessari provvedimenti di contenimento dei fattori inquinanti e promuovere azioni idonee per ridurre i cocktail di veleni presenti nell'aria. Ricordiamo che i periodi maggiormente a rischio inquinamento sono riferiti ai mesi di ottobre, novembre, dicembre, gennaio, febbraio e marzo, per cui, dilazionare al prossimo anno 2021 la loro attivazione sarebbe come perdere ulteriore tempo nel garantire maggior trasparenza dei dati forniti. Per una città come Brescia, che figura nella top ten dell'Unione Europea per le città dove l'inquinamento atmosferico ha il costo pro capite più alto (rapporto dell'Allenza europea per la salute pubblica Epha)  è essenziale agire subito, agire ora!