Imola - STOP alla "rivoluzione" dei sensi unici in centro (referente Marco Panieri)

0 hanno firmato. Arriviamo a 100.

Partito Democratico Imola
Partito Democratico Imola ha firmato questa petizione

La rivoluzione dei sensi unici non piace. Forse per abitudine, forse anche un po’ avere percepito un poco di improvvisazione, i cambiamenti nella viabilità in centro non vanno giù a chi queste strade frequenta ogni giorno. 

Via Cavour, che oggi è accessibile dalla zona Ovest della città (via Nardozzi) fino a via Orsini, cuore del centro storio, esattamente l’opposto di quanto accede oggi. La novità, collegata alle nuove tratte dei bus, provocherà lo spostamento della pista ciclabile dall’altra parte della strada e l’eliminazione di dieci/dodici posti auto.

In questa petizione a parlare non sarà solo il PD, ma riportiamo le lamentele dei cittadini e dei commercianti.

Da “il Resto del Carlino - Imola” (versione web - 5 settembre 2019):

«È una follia – spiega Massimiliano Mascia, chef del ristorante San Domenico -. Qui in via Cavour ci hanno portato via tantissimi parcheggi e per il nostro ristorante è un danno non da poco: già non si trovava parcheggio prima, ora ancora meno. Il danno maggiore riguarda soprattutto le attività e i residenti che, soprattutto la sera, arrivano e non sanno dove mettere la macchina. Per non parlare della segnaletica che è in fase di sviluppo, e dei sistemi di navigazione che non sono ancora stati aggiornati: l’80% dei nostri clienti viene da fuori città e si muove con il navigatore e le mappe online, dando per scontato, sbagliando, che siano aggiornati. Invece no, per loro solo multe e per noi nient’altro che rabbia».

Una pista ciclabile che lascia perplesso anche il dentista Romeo Campagnoli: «Credo che debba essere rivista perché la posizione in cui si trova ora non è per niente adeguata alla viabilità. Non posso però nascondere di essere favorevole all’inversione del senso in via Orsini: in questo modo è possibile uscire dal centro e trovarsi verso la stazione e in prossimità dell’autostrada». La nuova viabilità spaventa anche la commerciante Gianfranca Camorani: «Come si può avviare la circolazione senza non avere ancora finito di preparare la segnaletica? Lo stop in terra in via Cavour non lo vede nessuno, e quelli che arrivano alla destra da via Orsini non hanno la visibilità perché ci sono tutte le macchine parcheggiate davanti. Siamo tutti senza parole».

Per questi motivi, ti chiediamo di firmare questa petizione per chiedere alla giunta imolese un passo indietro e conseguentemente il ripristino dei sensi di marcia precedenti.

Referente:

Marco Panieri (Segretario PD Territoriale e Consigliere Comunale Imola)

marco.panieri@comune.imola.bol.it - TEL: 3477584020