PROTEGGIAMO TUTTI I BANCOMAT ESTERNI DAI RAPINATORI CON UNA CABINA O IN UN LOCALE.

PROTEGGIAMO TUTTI I BANCOMAT ESTERNI DAI RAPINATORI CON UNA CABINA O IN UN LOCALE.

0 hanno firmato. Arriviamo a 100.
Più firme aiuteranno questa petizione ad essere inclusa tra le petizioni raccomandate. Aiuta a portare questa petizione a 100 firme!
LUCIANO SPARTANO ha lanciato questa petizione e l'ha diretta a ALLA PRESIDENZA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI.

Buongiorno, questo argomento lo avevo già trattato con un esposto al Comune di Carate Brianza (Monza e Brianza) a Ottobre 2011 ma giustamente il Municipio ha   preferito segretare e in silenzio archiviare la pratica non essendo il problema di sua  competenza. Il Comune non è il Ministero! In quella occasione proposi di votare in  Parlamento una legge che vieti a tutte le banche in Italia di installare una apparecchiatura Bancomat all'esterno di sedi, filiali e agenzie. A tutt'oggi è facoltativo, quindi mentre numerose banche hanno già da anni provveduto a mettere in sicurezza il proprio distributore automatico con accesso controllato, a molti altri direttori di istituti di credito non passa neanche nell'anticamera del cervello di farsi valere nella sede opportuna. Degli Uffici Postali non parliamone, sono tutti all'aperto, poi quando succede qualcosa e si ritrovano con il distributore svuotato il personale si rifugia dietro a piagnistei che  non portano a nulla. Proprio qui a Carate Brianza città ove risiedo a Settembre 2020 una banda di moldavi specializzata ha ripulito il distributore self-service e complessivamente ha agito sul territorio circa 40 volte con un bottino di circa 800.000 euro. Tutti soldi che derivano da risparmi dei correntisti, denaro dei datori di lavoro per pagare lo stipendio ai loro dipendenti, denaro dell'INPS per pagare le pensioni e denaro anche degli istituti di credito e di Poste Italiane S.p.A. Grazie alle forze dell'Ordine a Novembre 2020 numerosi componenti di quella banda sono stati arrestati ma domani sono pronti a colpire altri rapinatori con tecniche differenti. Noi tutti insieme dobbiamo fermarli al più presto e se si modifica la frase "Bancomat eventualmente custodito in una cabina" in "Bancomat custodito obbligatoriamente in una cabina" diamo un duro colpo alla criminalità che dovrà semmai ricorrere ad altri metodi per continuare a vivere senza lavorare. Mi riferisco alle Carte clonate o altro ancora ma intanto la situazione cambia notevolmente. Voi, la vostra cassaforte la mettereste ben in vista sul balcone della vostra casa, all'esterno? Avreste questo coraggio? E' ora di far intervenire urgentemente il Consiglio dei Ministri (oggi il Presidente è Conte) e non aspettare ancora anni per poi fare lo scaricabarile. Vorrei raccogliere almeno 1.000.000 di firme per poi farci valere difronte a tutti i Ministri a Roma e successivamente alla Banca Centrale Europea. Altro aspetto è il miglioramento del servizio. Se il Bancomat è all'aperto con il sole a volte la visibilità dello schermo viene meno e se invece è in corso una forte pioggia i  clienti si trovano a disagio. Con il Bancomat protetto in un locale i clienti si trovano più comodi ma questo è un altro discorso. Firmate numerosi per il bene di tutti, qui non c'è da scherzare, non pensiamo solamente al virus o al divertimento. Buona giornata!

0 hanno firmato. Arriviamo a 100.
Più firme aiuteranno questa petizione ad essere inclusa tra le petizioni raccomandate. Aiuta a portare questa petizione a 100 firme!