Alieni, venite e distruggeteci! Se il Ministro della cultura promuove l’Italia con lo slogan “very bello” e una foto dell’inquinamento luminoso del Paese, è ora che lo facciate.

Recent news

Esito petizione verybello - inquinamento luminoso

Cari firmatari della petizione, desidero ringraziarvi per aver aderito all’appello. L’abbiamo sottoscritto in 322, un numero ridicolmente basso se si considera che il problema dell’inquinamento luminoso investe l’intera popolazione. La scarsità di adesioni (la petizione è stata on-line due mesi e mezzo), benché condizionata dalla mia incapacità di portare la questione all’attenzione del vasto pubblico, è certamente anche conseguenza della mancanza di percezione della problematica considerata: ciò conferma la correttezza della richiesta rivolta al Ministro Franceschini, ossia che fosse ritirata l’immagine-promo di “very bello” e avviata una campagna di informazione nazionale sugli effetti dell’inquinamento luminoso su ambiente, salute, attività scientifico-culturali e spesa pubblica. Solo un mese fa la rivista Philosophical Transactions B ha dedicato un intero numero agli aspetti ecologici e sanitari del fenomeno: http://rstb.royalsocietypublishing.org/content/370/1667 Per la copertina ha scelto proprio l’immagine dell’Italia notturna ripresa dalla stazione spaziale. Italia come emblema di inquinamento e di spreco energetico, non di bellezza … Oggi ho però una notizia positiva. Non so se per caso o perché la nostra Intelligence ha temuto l’invasione aliena – né so se quanto avviene sia noto al Ministro Franceschini o capiti “a sua insaputa” – ma da ieri (14 aprile) l’immagine dell’Italia inquinata è sparita dal sito verybello.it Che sia una nostra mezza vittoria? Comunque sia andata, chiudo la petizione e lascio al Ministro Franceschini, cui indirizzo per conoscenza, l’occasione per farne una vittoria propria, facendo sapere agli italiani quanto è bello il cielo stellato e quanto è importante salvaguardarlo. Elena Patriarca

Elena Patriarca
6 years ago