sosteniamo DDL Pillon per garantire minimo di 12 pernottamenti ciascun genitore con figli

0 hanno firmato. Arriviamo a 1.000.


sono un padre separato di due bambini minori ancora dentro le vicende processuali di primo e secondo grado per  garantire ai bambini un rapporto equilibrato e continuativo con entrambi i genitori.

Punto centrale della riforma proposta nel DDL "Pillon" è l’affido condiviso e paritario, espresso nella statuizione di un numero minimo di giorni (originariamente 12, incrementabile a 15) di frequentazione della prole per ogni genitore. Una statuizione che correggerebbe un’anomalia vecchia di  12 anni, laddove la precedente norma (Legge 54/2006) lascia al giudice incaricato discrezionalità nella definizione della frequentazione. E’ così che per 12 anni sono stati abusivamente registrati come condivisi e paritari affidi che invece erano nella pratica esclusivi, con ciò spesso (95% dei casi) privando i minori della figura paterna.

la modifica dell'art. 733 ter del codice civile previsto  nel DDL presentato a firma del Senatore Pillon prevede invece che : 

"Salvo diverso accordo tra le parti, deve in ogni caso essere garantita alla prole la permanenza di non meno di 12 giorni al mese, compresi i pernottamenti, presso il padre e presso la madre, salvo comprovato e motivato pericolo di
pregiudizio per la salute psico-fisica del foglio minore in caso di :
1) Violenza
2) Abuso sessuale
3) Trascuratezza
4) Indisponibilità di un genitore
5) Inadeguatezza evidente degli spazi predisposti per la vita del minore"



Oggi: VITTORIO conta su di te

VITTORIO SEU ha bisogno del tuo aiuto con la petizione "Alfonso Bonafede: sosteniamo DDL Pillon per garantire minimo di 12 pernottamenti ciascun genitore con figli". Unisciti con VITTORIO ed 644 sostenitori più oggi.