Petizione per la difesa dei Tre Ospedali del Verbano Cusio Ossola

Petizione per la difesa dei Tre Ospedali del Verbano Cusio Ossola

0 hanno firmato. Arriviamo a 1.500.
Più firme aiuteranno questa petizione a destare l'interesse dei media locali. Aiuta a portare questa petizione a 1.500 firme!
Comitato a difesa dei Tre Ospedali del VCO e della Sanità Pubblica ha lanciato questa petizione e l'ha diretta a Alberto Cirio (Presidente Regione Piemonte) e a

Petizione per la difesa dei Tre Ospedali del VCO

I firmatari della presente petizione chiedono unanimemente che venga quanto prima abbandonato il progetto di costruire un nuovo ospedale sul territorio del VCO e che le risorse destinate alla costruzione del nuovo ospedale vengano invece destinate a :

1)      Potenziare e migliorare i presidi ospedalieri di Verbania e Domodossola con la conferma dei 2 DEA e l’ospedale di Omegna con l’estensione H24 del Pronto Soccorso e l’attivazione del reparto di Traumatologia.

2)      Potenziare e sviluppare la Medicina Territoriale al fine di garantire un servizio sanitario più capillare sul territorio, evitando rischi di congestionamento nei 3 ospedali principali.

3)      Difendere la Sanità Pubblica a tutela della salute dei cittadini.

La conformazione prevalentemente montana del VCO, le problematiche idrogeologiche, le problematiche di viabilità e trasporto pubblico, i considerevoli flussi turistici stagionali e la recente crisi pandemica, sono  solo alcuni dei principali fattori che non si possono ignorare e che rendono indispensabile ed irrinunciabile il mantenimento e potenziamento degli ospedali esistenti, unitamente alla medicina territoriale.

I tre presidi ospedalieri garantiscono una adeguata ed efficace copertura ed assistenza sanitaria sul territorio, evitando pesanti disagi, maggiori oneri e aumento di rischio sanitario per la popolazione residente e non.

Comitato a difesa dei Tre Ospedali del VCO e della Sanità Pubblica

0 hanno firmato. Arriviamo a 1.500.
Più firme aiuteranno questa petizione a destare l'interesse dei media locali. Aiuta a portare questa petizione a 1.500 firme!