Aiutare i senzatetto a Napoli nell'emergenza COVID19

0 hanno firmato. Arriviamo a 1.000.


Napoli, 17 marzo 2020

L'eccezionale rischio sanitario che interessa l'intero territorio nazionale ha imposto l'adozione delle note misure a carattere straordinario, tra cui in particolare quella che impone la permanenza presso il proprio domicilio.

In tale situazione, è necessario considerare la presenza sul territorio di persone senza dimora che, per definizione, non possono ottemperare alle misure imposte.

Il loro numero, a Napoli, è elevato – circa 1500 persone – ed attualmente i dormitori pubblici riescono ad ospitarne circa 300; altri sono ospitati in altre strutture gestite da associazioni di volontariato. In un momento così drammatico vi è quindi un’insufficienza di posti letto e di altri servizi indispensabili alle persone senza dimora, che dovrebbero essere forniti in primo luogo dalle istituzioni pubbliche.

Si chiede, quindi, al Sindaco di Napoli che vengano messe in atto tutte le misure necessarie ad assicurare un’accoglienza alle persone senza dimora, a tutela della loro salute e nell’interesse della collettività, individuando in collaborazione con le Municipalità una struttura idonea per ciascuna di esse, ove vengano assicurati ad ogni persona senza dimora un posto letto a distanza di sicurezza, la possibilità di usufruire di docce e servizi igienici e un pasto caldo. Occorrerebbe inoltre predisporre strutture separate, ove le persone che presentino sintomi o risultino positive al tampone possano trascorrere il previsto periodo di quarantena.