Petizione sulla chiusura e/o la riformazione totale del Tribunale di Torino

0 hanno firmato. Arriviamo a 500.


Il Consorzio nazionale per la tutela del popolo italiano* ha deciso di presentare una petizione sulla chiusura e/o la riformazione totale del Tribunale di Torino. Con la richiesta delle verifiche degli ispettori ministeriali al Tribunale di Torino. Il tribunale di Torino è divenuto il simbolo della disumanità. Le diverse categorie di dati (sentenze vergognose, testimonianze, documenti, registrazioni, ecc.) sono state esaminate e trattate distintamente. In questo momento il Tribunale di Torino è esasperato dalle proprie imprudenze e inavvertenze, quindi la sua attività sarebbe più dannosa che utile per la Repubblica Italiana. È stata stabilita una legge senza precedenti che limita la libertà ed i diritti del popolo italiano. L'autorità senza la legge crea le leggi, cambia le leggi fondamentali della Repubblica. Il popolo italiano chiede migliorare il monitoraggio del Tribunale di Torino per riaggiustare la situazione giuridica. I colpevoli devono quindi essere giudicati per le proprie azioni, indipendentemente dalla professione che svolgono.
Il Tribunale crea le situazioni di impunità e contribuisce al ripetersi di atti di violenza, che alla fine conduce alle tragedie. È inaccettabile che alcuni utilizzino i tribunali per istigare alla xenofobia, alla discriminazione e alla propaganda di business sui minori. Ed altre flagranti violazioni del diritto continuano, poiché l'autorità locale incoraggia chi commette soprusi e abusi, chi fa vaghe promesse e calunnie alle vittime. Molto spesso si tratta di sentenze ingiuste, affermazioni avvilenti, insulti e offese, dell'uso di un linguaggio ingiurioso, ma anche di attacchi verbali, compresi episodi di umiliazione delle vittime.
Il popolo chiede un progresso significativo verso una maggiore trasparenza e una più forte responsabilizzazione delle istituzioni verso i cittadini. Il compito delle autorità è trasmettere l'evoluzione del paese verso la democrazia e verso i valori europei. Questo grido delle tutte le vittime le autorità italiane devono assolutamente prendere sul serio per garantire la stabilità e la pace sociale.
Le persone vittime di tali abusi sono invitate a rendere pubblici questi comportamenti illeciti e a denunciare i loro oppressori e inseguitori.

* gli attivisti delle associazioni e dei movimenti per i diritti umani, i giornalisti, i partiti politici, IL POPOLO INTERO.



Oggi: Consorzio nazionale per la tutela del popolo italiano conta su di te

Consorzio nazionale per la tutela del popolo italiano ha bisogno del tuo aiuto con la petizione "Al Presidente della Repubblica Italiana, Al Ministero della Giustizia, Al Ministro della Giustizia, : Petizione sulla chiusura e/o la riformazione totale del Tribunale di Torino". Unisciti con Consorzio nazionale per la tutela del popolo italiano ed 268 sostenitori più oggi.