Emergenza rifiuti a Roma

Emergenza rifiuti a Roma

0 hanno firmato. Arriviamo a 100.
Più firme aiuteranno questa petizione ad essere inclusa tra le petizioni raccomandate. Aiuta a portare questa petizione a 100 firme!
Bruno Barra ha lanciato questa petizione e l'ha diretta a Al Presidente della Repubblica Al Presidente del Consiglio p.c. Al Presidente della Regione Lazio

Premesso che

·         È ormai evidente a tutti che il Comune di Roma e la Regione Lazio non sono in grado di gestire raccolta e smaltimento della Capitale.

·         La situazione è fuori controllo e neppure la minaccia dei Presidi delle scuole di chiuderle per salvaguardare la salute delle scolaresche pare abbia sortito qualche effetto.

·         Il crescente degrado e minaccia per la salute della popolazione rischia di alimentare la rabbia dei cittadini che potrebbe incidere sull'ordine pubblico della Capitale.

·         Lo Stato ha l'obbligo di intervenire laddove gli enti locali manifestano di non essere in grado di salvaguardare  i diritti costituzionalmente garantiti ai cittadini quali quelli alla salute e alla sicurezza.

·          

TUTTO CIO' PREMESSO

 

Si rivolge un accorato appello affinché si pongano in essere i seguenti interventi onde scongiurare l'irreversibile deterioramento della situazione avviata ormai verso un punto di non ritorno che potrebbe preludere ad una forte protesta popolare:

1.        Nomina di un commissario straordinario per la gestione dei rifiuti con pieni poteri in materia sia nei confronti del Comune che della Regione e dell'AMA.

2.        Utilizzazione da parte del Commissario di  reparti messi a disposizione  dall'esercito per operazioni di bonifica, pattugliamento e controllo del territorio.

3.        Incarico al Commissario, previo attribuzione di uno specifico capitolo di spesa e di concerto con AMA, di procedere ad un completo rinnovamento dei cassonetti per la raccolta (laddove non è  in vigore il porta a porta) della tipologia utilizzata nella maggior parte delle città virtuose del nord Italia. Tale incarico dovrà essere svolto dopo aver fatto una esaustiva mappatura della città e della sua periferia e assegnando a incaricati AMA, in concorso con i militari, una porzione di territorio di cui saranno responsabili per le attività di raccolta, smaltimento e pulizia delle strade.

0 hanno firmato. Arriviamo a 100.
Più firme aiuteranno questa petizione ad essere inclusa tra le petizioni raccomandate. Aiuta a portare questa petizione a 100 firme!