AIUTATE GLI AGRICOLTORI

0 hanno firmato. Arriviamo a 200.


I fatti. Nell’estate scorsa il Parlamento ha votato la modifica al decreto legislativo 159 del 2011 e predisposto il nuovo codice di contrasto alla criminalità. Qui si è resa obbligatoria la certificazione antimafia per tutte le aziende agricole che beneficiano di contributi pubblici. Una robetta da circa un milione di aziende agricole nel nostro Paese. Prima era obbligatorio solo per i beneficiari di contributi superiori ai 150 mila euro, circa 3 mila in Italia.

Lo  Stato ha deciso quindi di rendere retroattivo tale provvedimento che, entrando in vigore il 19 di novembre 2017, ci ha messi tutti nei guai. Ci sono stati bloccati gli unici euro che potevamo utilizzare per i pagamenti di fine anno.  Guardate che con 20 centesimi al chilo delle pesche e delle albicocche non si coprono nemmeno i costi della raccolta.

Con la votazione del 23 dicembre alla Camera dei Deputati è stato votato che per il 2017 non fosse obbligatoria la presentazione del certificato antimafia. Ho chiamato le Agenzie che erogano i pagamenti e pare manchi una Circolare Ministeriale. Siccome non sappiamo quale ministero la debba emettere, Interno, Politiche Agricole, Grazie e Giustizia, facciamo appello al Presidente del Consiglio dei Ministri affinchè faccia redigere la Circolare. Concludo dicendo che quei soldi dovevano essere pagati agli agricoltori per il 70% entro il 30 novembre.

Grazie.   

Domenico Errani

 



Oggi: domenico conta su di te

domenico errani ha bisogno del tuo aiuto con la petizione "AL PRESIDENTE DEL CONSILIO : AIUTATE GLI AGRICOLTORI". Unisciti con domenico ed 144 sostenitori più oggi.