ABILITAZIONE ALL'INSEGNAMENTO NELLA SCUOLA PRIMARIA E DELL'INFANZIA PER TUTTI I LAUREATI

0 hanno firmato. Arriviamo a 500.


Ad oggi, un laureato quinquennale in lettere, filosofia, sociologia, storia, fisica, matematica ed altre discipline, che ambisca all’insegnamento nella scuola primaria, DEVE RICOMINCIARE IL PERCORSO DI FORMAZIONE, della durata di 5 anni, per poter accedere all’insegnamento.
PERCHE’ LE ISTITUZIONI NON TUTELANO E RICONOSCONO IL VALORE DEL TITOLO DI LAUREA già conseguito? Perché ci stanno chiedendo di disconoscerlo?
CHIEDIAMO AL MINISTRO DEL MIUR che i laureati in Italia VEDANO RICONOSCIUTO IL PROPRIO TITOLO e gli anni investiti nella formazione.
CHIEDIAMO, previo superamento di una prova di accesso e di eventuali integrazioni volte ad acquisire le competenze disciplinari, psico-pedagogiche e metodologico-didattiche necessarie, CHE VENGA SANCITO IL DIRITTO DI ACCEDERE all'insegnamento nella scuola primaria e dell'infanzia PER TUTTI I LAUREATI.
Non chiediamo l'abilitazione per il solo fatto di essere laureati, ma di avere accesso ad una forma integrativa PENSATA AD HOC, oppure che venga spezzato il ciclo unico, a favore del 3+2, con accesso a numero chiuso per il percorso specialistico ai laureati provenienti da altri percorsi disciplinari.
Passare dall’abilitazione con diploma a quella con laurea quinquennale, PONE FORMALI LIMITI AGLI ASPIRANTI INSEGNANTI, e serve solo ad arricchire le casse degli Atenei.
NOI CREDIAMO,INVECE, che possa portare maggiore ricchezza LA PLURALITA’ DISCIPLINARE e l’esperienza pedagogica dei laureati provenienti da tutti i corsi di studi, che vogliano trasmettere la propria esperienza formativa e didattica, in un orizzonte pedagogico che abbia al proprio centro il bambino nella sua complessità.



Oggi: Assunta conta su di te

Assunta Latorraca ha bisogno del tuo aiuto con la petizione "Al Ministro dell'Università e della Ricerca : ABILITAZIONE ALL'INSEGNAMENTO NELLA SCUOLA PRIMARIA E DELL'INFANZIA PER TUTTI I LAUREATI". Unisciti con Assunta ed 414 sostenitori più oggi.