PETIZIONE CHIUSA

No all'aumento delle tasse: per una nuova forma di tassazione alla Federico II

Questa petizione aveva 664 sostenitori


Con la presente gli studenti firmatari richiedono l’attuazione dei seguenti due interventi sul sistema di tassazione dell’ateneo Federico II di Napoli:

  1. Apertura da parte del Rettore dell'Università "Federico II" di Napoli di un tavolo tra rappresentanti delle associazioni studentesche e i docenti convocato dal Rettore, per ridefinire il sistema di tassazione:
    l’introduzione del nuovo sistema di calcolo dell’ISEE ha provocato un aumento ingiustificato della tassazione per gli studenti, aggravato ancora di più dall’aumento della tassazione del 25% deciso nel CdA del 24 luglio scorso dall’Ateneo a partire dall'attuale anno accademico. Chiediamo che il Rettore convochi un tavolo di confronto con tutte le componenti studentesche dell'Ateneo per la revisione del sistema di tassazione. Questa deve avvenire con l’intento di ridurre l’emolumento da parte degli studenti, con particolare attenzione per le fasce deboli;
  2. Conversione dell’attuale sistema fridericiano di tassazione a fasce in un sistema di tassazione a coefficiente (tassa uguale per tutti + percentuale calcolata in base al proprio ISEE):
    la Federico II ha un sistema di tassazione a classi: ciò significa che per un solo euro in più sul valore ISEE, uno studente con ISEE di €35.000 si trova a pagare €1367, mentre uno studente con ISEE inferiore anche di €1 a quella soglia, paga €962. Per un solo euro in più di reddito, lo studente arriva a pagare €405 in più di tasse. Ciò si verifica in modo più o meno grave per tutte le altre fasce. In altri poli universitari (dal Politecnico di Torino all’Orientale di Napoli) si è da tempo adottato il sistema a coefficiente: con tale sistema le tasse da pagare vengono calcolate non in base ad una suddivisione in classi, ma in base a una percentuale dell’ISEE, fino ovviamente ad una soglia massima. In questo modo la rata cresce gradualmente al crescere dell’ISEE, eliminando i cosiddetti salti d’imposta. Con il sistema di tassazione a coefficiente non accadrebbe che uno studente, per pochi euro in più di reddito arrivi a pagare più di €400 di differenza. Si tratta di un sistema collaudato in moltissime università d’Italia che permette di ridurre le diseguaglianze senza incidere sui costi per l’amministrazione o sull’ammontare totale di tasse richieste agli studenti, cosicché ogni iscritto all'Ateneo paghi esclusivamente in base al suo personalissimo reddito.


Oggi: Link conta su di te

Link Napoli ha bisogno del tuo aiuto con la petizione "Al Magnifico Rettore dell'Università "Federico II" di Napoli, prof. Gaetano Manfredi: No all'aumento delle tasse: per una nuova forma di tassazione alla Federico II". Unisciti con Link ed 663 sostenitori più oggi.