#stopainullaostanegati #mobilitàvolontarialibera

0 hanno firmato. Arriviamo a 2.500.


                                                             Al neo Governo del Cambiamento
                                                             Al Ministro della Salute Giulia Grillo

Oggetto: #stopnullaostanegati  #mobilitàvolontarialibera

Migliaia di operatori della sanità ogni giorno sempre col sorriso sul proprio volto e la professionalità che li contraddistingue in tutto il paese erogano le proprie prestazioni aspettando il giorno in cui finalmente potranno tornare a casa vicino ai propri affetti.

Entusiasti più che mai oggi all'indomani dell'insediamento poniamo la speranza che il nuovo Governo ''del cambiamento'' e la ministra Giulia Grillo attenzionino le nostre esigenze.

Sarebbe auspicabile che si valuti la modifica dell'attuale decreto legislativo in tema di mobilità volontaria ( decreto Madia del 2014 ) che, allo stato attuale, relega alle aziende cedenti la possibilità di concedere o meno il nulla osta al dipendente richiedente.
Ci sono quindi migliaia di impiegati nel settore della sanità pubblica BLOCCATI perchè da una parte è stato imposto il vincolo di permanenza quinquennale nella sede di prima nomina e dall'altra una facoltà arbitraria alle aziende cedenti circa la possibilità di concedere o meno il nulla osta al dipendente richiedente.

Di fatto centinaia di migliaia di lavoratori della sanità pubblica (medici,infermieri,tecnici di radiologia,O.s.s. ecc. ) pur vincendo i bandi di mobilità si vedono negati i nulla osta dalla propria azienda tenendoli in concreto lontani dalle proprie famiglie e affetti 100-500-1000km di distanza per anni se non per tutta la vita.

Sarebbe auspicabile che il governo del cambiamento che si è dimostrato vicino alle esigenze dei cittadini e che ha a cuore la salute e la serenità degli operatori che tutti i giorni la garantiscono, Governo sul quale migliaia di italiani hanno riposto la propria fiducia, dia finalmente particolare attenzione alla vicenda e eventualmente ripristini la legge anteriore , la quale prevedeva  il preavviso di 30 giorni da parte del dipendente e il nulla osta dopo un massimo di tre mesi da parte dell'azienda cedente.

Ringrazio anticipatamente tutti coloro che firmeranno la petizione .



Oggi: Luca conta su di te

Luca Spataro ha bisogno del tuo aiuto con la petizione "Al Governo del Cambiamento: #stopainullaostanegati Mobilità volontaria libera". Unisciti con Luca ed 2.018 sostenitori più oggi.