Introduzione EDUCAZIONE DIGITALE a Scuola

0 hanno firmato. Arriviamo a 100.


 

Ogni giorno internet e i social media diventano sempre più importanti nella nostra vita. Le conseguenze del loro utilizzano stanno portando ad una vera e propria rivoluzione del mondo in cui l'uomo intende interagire con gli altri e la natura. 

I social media e i dispositivi digitali stanno ormai rimodulando le facoltà mentali dell'individuo, il pensiero profondo, l'attenzione e la memoria. Il 69,34% degli italiani registra e memorizza le informazioni di cui ha bisogno sul telefono. Il 79,93% degli italiani ritiene di essere in grado di trovare facilmente le notizie di cui ha bisogno e tende a fare un largo uso di free media piuttosto che di media a pagamento. Informazione e democrazia: sfiducia e contraddizioni Molte le contraddizioni emerse. Per l'87,24% degli italiani i social network non offrono più opportunità di apprendere notizie credibili. Eppure per il 96,61% il sistema di informazione non è la dimostrazione che la democrazia italiana è in salute e per il 98,75% non è la dimostrazione che la democrazia italiana è debole. Non viene quindi messo in relazione lo stato del sistema di informazione con la qualità della democrazia e di conseguenza con il concetto di libertà che anzi viene percepita positivamente dalla supposta libertà garantita dalla rete. A riprova di ciò, per il 77,30% le fake news non indeboliscono la democrazia.

Dall'ansia all'insonnia: le malattie da overdose di internet Innanzitutto emerge l'assoluta dipendenza degli italiani dal web. Il 95% del campione utilizza quotidianamente internet, quasi il 70% lo fa per più di tre ore al giorno e il 32% per più di cinque ore. La metà di questi tempi è impiegata sui social network. E crescono così i malanni da 'overdose di web'. Stati d'ansia (8,68%), insonnia (16,84%), confusione e frustrazione (6,38%), dolori di stomaco e mal di testa (8,36%) e dimenticanze (9,93%).

Chiediamo al Ministro dell'Istruzione ed al Parlamento di introdurre già dalle scuole primarie un'ora a settimana di EDUCAZIONE DIGITALE per affrontare fin da subito le criticità e valorizzare le potenzialità di internet e del mondo digitale. 

Fonte: ANSA, rapporto INFOSFERA

 



Oggi: Agorà Sociale conta su di te

Agorà Sociale ha bisogno del tuo aiuto con la petizione "Agorà Sociale: Introduzione EDUCAZIONE DIGITALE a Scuola". Unisciti con Agorà Sociale ed 62 sostenitori più oggi.