PETIZIONE CHIUSA

ADOTTA UN PRECARIO DEL CREA: LA RICERCA AGROALIMENTARE HA BISOGNO DI TE

Questa petizione aveva 2.008 sostenitori


Sottoscrivendo la petizione #IOSTOCONIPRECARICREA, ci accompagnerai nella lunga battaglia per trovare i soldi alla conquista della #stabilizzazione

Il CREA (Consiglio per la Ricerca in agricoltura e l’analisi dell’Economia Agraria)  è il più grande Ente di ricerca pubblico nazionale dedicato all’agroalimentare, terzo ente per grandezza in Italia e ottavo in Europa per progetti di ricerca finanziati. È  vigilato dal Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali e ha Centri dislocati su tutto il territorio italiano. È attivo a 360 gradi in tutti i settori  dell’agroalimentare, dal seme alla tavola, con grande attenzione all’innovazione tecnologica, e alla sostenibilità agro-ambientale e socioeconomica delle produzioni.

Di questa eccellenza fanno parte più di 500 precari che ogni giorno rendono il CREA un ente di punta del nostro paese. Rappresentiamo il 26% del personale totale dell’Ente, abbiamo maturato un’anzianità di precariato complessiva che supera i 3500 anni. L'83% lavora nell’Ente da più di 5 anni, di questi ben il 30% è precario da più di 10 anni, con picchi massimi di precariato che raggiungono i 28 ANNI! Negli anni abbiamo avuto varie forme contrattuali, che spaziano dagli assegni di ricerca, alle borse di studio, ai co.co.co., ai contratti interinali ed esternalizzati e ai tempi determinati, per quelli più fortunati di noi.

La maggior parte di noi, è senza alcuna prospettiva di immissione in ruolo.

Lavoriamo costantemente per trovare soluzioni alle grandi sfide che il CREA dovrà affrontare nei prossimi anni: agricoltura di precisione, genomica, sostenibilità agro-ambientale, qualità e salubrità dei prodotti agroalimentari, dieta mediterranea, innovazione e tecnologia. Siamo, inoltre, presenti sui tavoli che trattano delle politiche agricole comunitarie a livello regionale, nazionale, internazionale 

Eppure nessuno parla dei precari CREA.

Aiutaci, sottoscrivi questa petizione e condividi su Facebook e Twitter il messaggio #IOSTOCONIPRECARICREA, per spingere la politica ad avviare con urgenza una procedura di stabilizzazione per tutto il personale precario CREA. Con il vostro aiuto possiamo intraprendere un percorso che metta fine a quella fragilità e precarietà, che mina la nostra libertà e la nostra autonomia. Con il vostro aiuto possiamo aspirare ad una nuova stagione di diritti e di tutele, garantita da una politica lungimirante, capace cioè di utilizzare e valorizzare le proprie risorse per accrescere il benessere comune.

Il nostro momento è adesso: #perchénoino #senonoraquando #sipuòfare

Ufficio stampa del Coordinamento Precari Indipendenti-CREA

FACEBOOK: Coordinamento Precari Indipendenti-CREA https://www.facebook.com/movimentoprecariCrea/

TWITTER: @Coord_Precari https://twitter.com/Coord_Precari



Oggi: Coordinamento Precari Indipendenti - conta su di te

Coordinamento Precari Indipendenti - CREA ha bisogno del tuo aiuto con la petizione "ADOTTA UN PRECARIO DEL CREA: LA RICERCA AGROALIMENTARE HA BISOGNO DI TE". Unisciti con Coordinamento Precari Indipendenti - ed 2.007 sostenitori più oggi.