Self Injury Awareness Day in Italy

Self Injury Awareness Day in Italy

0 hanno firmato. Arriviamo a 200.
Quando arriverà a200 firme, questa petizione avrà più possibilità di essere inserita tra le petizioni consigliate!

Sabrina Tripodi ha lanciato questa petizione e l'ha diretta a APADEE

Il self-Injury o self-harm è diffuso soprattutto negli adolescenti che si causano dolore fisico con tagli, strappando capelli, facendo uso di sostanze, causando bruciature... Il Self Injury Awareness Day (SIAD) che cade ogni anno il 1 marzo permette alle persone autolesioniste di dare visibilità con vari modi: disegnando una farfalla o un punto e virgola sui polsi, indossando un nastro arancione... Dare visibilità a un problema del genere, significa dargli maggiore importanza per aiutare le persone ad uscirne. Facciamo diventare il SIAD una giornata di prevenzione contro l'autolesionismo. Perché forse vi state chiedendo? Perché io ero autolesionista, ho ancora il corpo coperto di cicatrici che mi ricordano i motivi che mi hanno portato a farlo. Ma adesso ho la possibilità di vivere appieno la mia vita e voglio che l'abbiano tutte le persone che non riescono a smettere di autolesionarsi e il SIAD potrebbe essere per loro l'inizio, perché nessuno è solo in questo mondo e ogni simbolo che ha questa giornata rappresenta un nuovo inizio, pronto per ognuno di noi. 

0 hanno firmato. Arriviamo a 200.
Quando arriverà a200 firme, questa petizione avrà più possibilità di essere inserita tra le petizioni consigliate!