Acqua pulita per San Felice del Benaco!

0 hanno firmato. Arriviamo a 100.


Acque Bresciane deve garantire un servizio idrico sicuro per tutti i cittadini di San Felice del Benaco. L’epidemia di gastroenterite che ha colpito San Felice nel giugno del 2009 ha avuto conseguenze di lungo periodo o croniche sulla salute.

Sono passati 9 anni e la situazione non è cambiata infatti è tornato l'incubo epidemia: tracce di Norovirus nell'acqua dell'acquedotto, l’ordinanza “contingibile e urgente” firmata giovedì mattina dal sindaco, in cui si vieta fino a nuovo ordine l'utilizzo a scopo alimentare (e quindi potabile) dell'acqua erogata dall'acquedotto, a seguito della comunicazione dell'Ats che ha evidenziato, come da referti dell'Istituto Zooprofilattico, “la presenza di Norovirus GII nei punti rete di Via Santabona, Via Italia e nell'acqua grezza del serbatoio in località Zublino”. 

Finché Acque Bresciane non fornirà acqua potabile e sicura non ha senso pagare per un servizio che fa ammalare!



Oggi: Andre conta su di te

Andre Bet ha bisogno del tuo aiuto con la petizione "Acque Bresciane: Acqua pulita per San Felice del Benaco!". Unisciti con Andre ed 25 sostenitori più oggi.