Abolizione/snellimento esame di abilitazione alla professione forense.

0 hanno firmato. Arriviamo a 1.500.


Abolizione/snellimento esame di abilitazione alla professione forense.

Considerato il particolare momento storico di emergenza sanitaria, con vaste e crescenti ricadute sull'economia e sul tessuto sociale nazionale che sta attraversando l'Italia a causa del diffondersi del virus c.d. “Covid-19”;

Viste le misure adottate a seguito della diffusione del virus;

Visto l'entrata in vigore del D. Lgs. n. 11 dell'08/03/2020 recante misure straordinarie ed urgenti per contrastare l'emergenza epidemiologica da Covid-19 e contenere gli effetti negativi sullo svolgimento dell'attività giudiziaria;

Viste le deliberazioni adottate dalla Camera in data 11/03/2020 con le quali il Governo è stato autorizzato nel dare attuazione a quanto indicato nella relazione al Parlamento presentata ai sensi dell'art. 6 c. 5 della L. 24/12/2012 n. 243, allo scostamento ed all'aggiornamento del piano di rientro verso l'obiettivo di medio termine per fronteggiare le esigenze sanitarie e socio-economiche derivanti dall'emergenza epidemiologica Covid-19;

Visto il Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 09 marzo 2020 recante ulteriori disposizioni attuative del D.L. n. 6 del 23/02/2020 recante misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell'emergenza epidemiologica da Covid-19 applicabili sull'intero territorio nazionale pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 62 del 09 marzo 2020;

Considerato che l'Organizzazione Mondiale della Sanità il 30 gennaio 2020 ha dichiarato l'epidemia da Covid-19 un'emergenza di sanità pubblica di rilevanza internazionale;

Vista la delibera del Consiglio dei Ministri del 31 gennaio 2020, con la quale è stato dichiarato, per sei mesi, lo stato di emergenza sul territorio nazionale relativo al rischio sanitario connesso all'insorgenza di patologie derivante da agenti virali trasmissibili;

Considerato l'evolversi della situazione epidemiologica, il carattere particolarmente diffusivo dell'epidemia e l'incremento dei casi sul territorio nazionale;

Ritenuto necessario adottare, sull'intero territorio nazionale, ulteriori misure in materia di contenimento e gestione dell'emergenza epidemiologica da Covid-19

                                SI CHIEDE

- Al Presidente del Consiglio dei Ministri pro-tempore;

- Al Ministro della Giustizia pro-tempore;

ognuno per le proprie prerogative e funzioni (anche di promozione), di adottare un decreto legge che elimini l'abilitazione all'esercizio della professione forense per i candidati iscritti alla sessione di esami di Stato per l'anno 2019-2020, con automatica abilitazione dettata da esigenze straordinarie legate all'epidemia da Covid-19.

In subordine, altresì, si chiede, il passaggio diretto ed automatico, per i candidati iscritti alla sessione di esami di Stato per l'abilitazione all'esercizio della professione forense per l'anno 2019-2020, alle prove orali.

In tal senso, si informa che è stata predisposta online una raccolta firme volta all'abolizione e/o snellimento dell'esame di Stato per l'anno 2019-2020 degli abilitanti che vi hanno partecipato.

Tanto sopra esposto, al fine di consentire alla categoria degli abilitanti che hanno partecipato all'esame di Stato per l'anno 2019-2020, su tutto il territorio nazionale, di affrontare questo periodo di emergenza e di difficoltà economica e sociale in maniera più proficua accedendo direttamente al mondo della professione forense, da sempre chiamata accanto alla collettività.   

Petizione redatta dal Dott. Pietro Nastasi, con l'indispensabile ausilio dell'Avv. Oleg Traclo'.