1000 Miglia e motorismo storico italiano candidati a Patrimonio UNESCO

1000 Miglia e motorismo storico italiano candidati a Patrimonio UNESCO

0 hanno firmato. Arriviamo a 2.500.
Quando arriverà a2.500 firme, questa petizione avrà più possibilità di essere presa in considerazione dai media e dai giornali locali!

ACI Brescia ha lanciato questa petizione e l'ha diretta a UNESCO


L’Automobile Club Brescia, in collaborazione con Comune di Brescia e Regione Lombardia, ha intrapreso un percorso di valorizzazione della storica manifestazione della corsa 1000 Miglia che ha l’obiettivo di ottenere il riconoscimento UNESCO di Patrimonio Culturale Immateriale dell’Umanità.
L’attuale a rievocazione della epica corsa, originariamente disputata tra il 1927 e il 1957, raduna un vasto pubblico di appassionati da tutto il mondo e vede la partecipazione di centinaia di equipaggi provenienti da oltre quaranta Paesi, ben testimoniando la ricchezza di valori sportivi, culturali e sociali che animano la Convezione UNESCO per la protezione del Patrimonio Culturale Immateriale.
L’evento è stato definito in una celebre frase di Enzo Ferrari quale “un museo viaggiante unico al mondo” e tale immagine ben descrive il valore delle vetture d’epoca che ogni anno competono lungo il percorso, acclamate dal pubblico di appassionati di motori, ma anche di curiosi che si affacciano per la prima volta alla gara. La auto storiche che sfilano lungo le tappe sono una testimonianza dell’ingegno dell’uomo applicato alla ricerca del progresso e al continuo superamento dei limiti. Allo stesso tempo, rimandano al coraggio e alla destrezza con cui i primi piloti si cimentavano a velocità impensabili fino a quel momento. Oggi, il motorismo italiano costituisce una ricchezza che trova, nella Corsa della Freccia Rossa - così come in altre manifestazioni - un’occasione per trasmettere tale patrimonio alle future generazioni e mantenerne viva la piena consapevolezza del valore.
Il processo di candidatura vuole essere l’occasione per coinvolgere tutta la comunità che è legata al mondo del motorismo storico e di cui la Freccia Rossa è ambasciatrice nel mondo: gli appassionati, gli sportivi, le Case automobilistiche, le istituzioni museali e culturali; ciascuno potrà dare il proprio supporto e contributo alla candidatura, andando a popolare la comunità che si raccoglie intorno alla 1000 Miglia e al motorismo italiano.

https://1000miglia.it/

The Automobile Club Brescia, in collaboration with the Municipality of Brescia and the Lombardy Region, has embarked on a journey to promote the historic event of the 1000 Miglia race with the aim to obtain UNESCO recognition as an Intangible Cultural Heritage of Humanity.

The current commemoration of the epic race, originally held between 1927 and 1957, gathers a large audience of fans from all over the world and sees the participation of hundreds of crews from over forty countries, well testifying to the wealth of sporting, cultural and social values that animate the UNESCO Convention for the Protection of Intangible Cultural Heritage.

The event has been defined in a famous phrase of Enzo Ferrari as “the world’s unique traveling museum” and this image well describes the value of the historic cars that compete every year along the route, acclaimed by the public of motor enthusiasts, but also of interested people who come across the race for the first time. The historic cars that parade through the legs are a testimony to man’s ingenuity applied to the search for progress and the continuous overcoming of limits. At the same time, they are a reminder of the courage and dexterity with which the first drivers ventured at speeds unthinkable until that moment. Today, Italian motor racing is a wealth that finds, in the Red Arrow race, as well as in other events, an opportunity to transmit this heritage to future generations and keep alive the full awareness of its value.

The nomination process aims to be an opportunity to involve the whole community that is linked to the world of historic motoring and of which the Red Arrow is an ambassador in the world: fans, sportsmen, car manufacturers, museums, and cultural institutions; everyone will be able to give their support and contribution to the nomination, going to populate the community that gathers around the 1000 Miglia and Italian motoring.

 

https://1000miglia.it/

0 hanno firmato. Arriviamo a 2.500.
Quando arriverà a2.500 firme, questa petizione avrà più possibilità di essere presa in considerazione dai media e dai giornali locali!