Salvaiciclisti Bologna

3,074 supporters

#Salvaiciclisti è un movimento spontaneo e indipendente che nasce dall’esigenza urgente di aumentare la sicurezza dei ciclisti sulle strade italiane, sulle quali sono morti negli ultimi 10 anni più di 2.556 ciclisti, chiedendo interventi mirati per contrastare il senso si precarietà dell’utenza debole della strada. Nel 2012 dalle pagine del quotidiano britannico The Times parte la campagna Cities fit for cycling per contrastare l’elevato numero di incidenti nelle città che riguarda soprattutto i ciclisti. L’iniziativa, nata in seguito all’incidente della giornalista del Times Mary Bowers, investita in bicicletta mentre si recava a lavoro, comprende un manifesto suddiviso in otto punti, in cui viene chiesto alle città britanniche una politica a sostegno e difesa dei ciclisti urbani. Questa campagna è arrivata anche in Italia, rilanciata da decine di blogger e da siti dedicati al mondo delle due ruote con un appello semplice e diretto: “Salviamo i ciclisti”. Tramite gli otto punti del manifesto si ha l’obiettivo di sensibilizzare tutta la società civile e smuovere le amministrazioni locali ed il governo ad accrescere la sicurezza delle biciclette nelle città, in particolare con l’introduzione del limite dei 30 km/h nelle aree urbane, a vantaggio non solo delle bici ma anche di pedoni, bambini e anziani che sono le prime vittime della violenza stradale. In poco tempo la campagna si è estesa a molte città italiane che promuovono lo sviluppo della ciclabilità per dare vita ad un nuovo concetto di mobilità: così il 20 dicembre 2013 è nata anche l’associazione Salvaiciclisti Bologna, che si è radicata sul territorio per promuovere l’utilizzo della bicicletta come mezzo di spostamento, offrire supporto ai ciclisti urbani tramite un costante servizio di advocacy. Un movimento nato dalla rete che è presente in strada perché città più vivibili e sicure sono il diritto di ogni cittadino.

Started 1 petition

Petitioning Google, Inc, Google Italia, Google Maps

Cara Google, vogliamo vedere i percorsi ciclabili in Italia su Maps

Cara Google Sono anni che in molti paesi del mondo accanto alle modalità "auto", "a piedi" e "mezzi pubblici" c'è anche la possibilità di avere un percorso ciclabile su Google Maps. Questo in Italia non succede, eppure anche nel bel paese abbiamo una fitta rete di percorsi ciclabili, molte città stanno costruendo nuove piste ciclabili, abbiamo ben 3 percorsi Eurovelo che attraversano il nostro paese, e molti percorsi legati alla storia, come la via Francigena.  È un peccato che che nel paese del Giro d'Italia, dell'Eroica, di Bartali e di Moser, delle bici più belle e costose del mondo dal design unico, nel paese che è il sogno di ogni cicloviaggiatore, cambiando il suo paesaggio ogni pochi chilometri, non esista questo servizio così importante. Certo, non siamo il paese più amichevole per le bici, non abbiamo così tanti ciclisti urbani come alcuni paesi del nord, ma in questo puoi aiutarci proprio tu Google, perché sono sicuro che se gli Italiani vedono l'icona della bici su Maps si faranno delle domande e magari proveranno ad inforcare la bici. Mi sono giunte voci di corridoio che questa opzione non appare su Maps perché c'è qualche cavillo giuridico e a questa richiesta non hai dato risposte. Io non ci credo, sei tra le corporation più potenti al mondo, hai un occhio di riguardo per la green economy (penso al tuo campus pieno di Google Bikes) e sei molto attento alla salute dei tuoi utenti, per questo sono certo che farai ogni sforzo per introdurre questa funzione cruciale anche in Italia. Ci aiuterai a creare un paese migliore?

Salvaiciclisti Bologna
3,074 supporters