Rete Sociale Onlus

1,128 supporters

    Started 1 petition

    Petitioning Rete Sociale Onlus

    Petizione per Sofia ingiustamente allontanata dalla propria madre a 11 anni

    Sofia, nome di fantasia, è una bambina nata e cresciuta in Bulgaria fino all’età di 4 anni, quando si è trasferita in Italia con la madre e con il di lei marito. Sofia però sognava di poter tornare in Bulgaria, il suo paese, che aveva tanto amato. Fino all’età di 11 anni è cresciuta tra l’ amore e l’ affetto di mamma del marito di mamma  e delle nonne e bisnonne. Il 28 giugno 2019, giorno immediatamente successivo al suo undicesimo compleanno, viene  sottratta alla sua famiglia per una segnalazione pervenuta dalla scuola che frequentava a Ladispoli, provincia di Roma. La magistratura dovrà esaminare tutte le circostanze che hanno portato ad una decisione così drastica, assunta dal servizio sociale dopo aver visto appena due volte la madre della bambina e che ha generato una profonda sofferenza in Sofia e nella madre, che ora lotta disperatamente per riaverla a sé. Ciò che rimane fatto indiscusso sono le modalità con cui sia avvenuto l’allontanamento, Sofia è stata improvvisamente prelevata dai servizi sociali, accompagnati dai carabinieri  e vigili urbani in divisa, come un comune delinquente e palesemente in contrasto con tutte le norme sia italiane che internazionali. La bambina, che all’epoca aveva undici anni e quindi capace di discernimento, non è stata ascoltata. Lo Stato, per mano dei servizi sociali, ha violato norme e principi indiscutibili. Oggi Sofia ha dodici anni ed è da oltre un anno che non incontra alcun parente o amico, eccezione fatta per la madre, che fino a maggio scorso poteva incontrare per poche ore alla presenza di una persona della struttura in cui la ragazzina si trova e senza poter parlare la propria lingua madre ossia il Bulgaro, mentre, da maggio scorso, non può più nemmeno incontrarla. Ora Sofia mostra segni di chiaro cedimento psicologico, si sta ammalando, presenta tic nervosi e vive in costante apatia e tristezza mai mostrati prima. Sofia, ora, ha anche una grossa cicatrice dietro la schiena procuratasi in struttura dove la stessa si trova “in protezione” da oltre un anno. In Italia sono oltre 30.000 i bambini allontanati dai genitori molti dei quali senza farvi più ritorno se non raggiunta la maggiore età. Il 39 per cento di loro sono stati allontanati per motivi di cosiddetta “inadeguatezza genitoriale”. Le strutture che accolgono i minori non sono controllate né  esiste oggi un censimento degli istituti su scala nazionale bensì solo rilevazioni risalenti al 2012. Alcune di esse sono assurte agli onori della cronaca perché gestite da persone con gravissimi precedenti penali o perché teatro di abusi o scomparse. Il Governo italiano non dà alcuna risposta. Se credi che certe cose non debbano accadere e che Sofia come tutti i bambini ingiustamente allontanati debbano tornare alle loro famiglie e senza indugio firma questa petizione e sostienici.   Email: Presidenza@ReteSocialeAPS.it Fax: +39 031 2281200 www.retesocialeaps.it Rete Sociale A.p.s.      C.F. 90039010138

    Rete Sociale Onlus
    1,128 supporters