Qualcosa di Sinistra

16,617 supporters

Qualcosa di Sinistra è un blog collettivo nato il 12 novembre 2010, tenuto da ragazzi nati dopo il crollo del Muro di Berlino, alla disperata ricerca di Sinistra

Started 1 petition

Petitioning Maurizio Falco

NO a Piazza Almirante-Berlinguer a Terracina!

Abbiamo appreso da organi di stampa che il 28 luglio 2020 il Consiglio Comunale di Terracina ha approvato la mozione del consigliere comunale di Fratelli d’Italia Giuseppe Talone, che prevede l'intitolazione di una piazza in modo congiunto all'ex-segretario generale del Partito Comunista Italiano Enrico Berlinguer e all'ex-segretario del Movimento Sociale Italiano Giorgio Almirante. L'assurda proposta è stata presentata come un modo per "riconoscere l'alto profilo istituzionale dei due esponenti politici e contribuire al raggiungimento di quella definitiva pacificazione nazionale, consegnando definitivamente alla storia le vicende del ventesimo secolo, imparando dagli errori commessi da tutti", ma ci sembra solo l'ennesimo squallido tentativo di una certa destra di mettere comunisti e fascisti sullo stesso piano, per riabilitare politicamente chi si è macchiato di gravi crimini contro la libertà e la democrazia del nostro Paese. In Italia la libertà è stata negata dalla destra, non dalla sinistra. I comunisti italiani, che hanno preso parte alla Resistenza e alla Liberazione del nostro Paese dal nazi-fascismo, non hanno mai avuto nulla a che spartire con i fascisti, tanto quelli nazionali che repubblichini, figuriamoci missini. Enrico Berlinguer si è sempre battuto per un'Italia libera, democratica, giusta. Berlinguer era l’austerità nello spirito e nel fisico, l’onestà delle mani pulite, il coraggio dello strappo da Mosca, la complessità del compromesso storico, la speranza di un mondo nuovo, la profondità dei pensieri lunghi e l’eredità di Antonio Gramsci. Berlinguer era un poeta (Benigni), ma non era la Madonna (Scalfari). Berlinguer era, infine, la Sinistra quando questa parola aveva ancora un senso. Cosa c'entra con Giorgio Almirante, che ne rappresentava l'antitesi? L'ex-segretario del Movimento Sociale fu importante dirigente del regime fascista, autore di articoli razzisti e antisemiti e non rinnegò mai la sua fede, tanto meno la sua ostilità per la democrazia e la sua ammirazione per Benito Mussolini. «La parola fascista ce l’ho scritta in fronte», disse in un’intervista. «Democratico è un aggettivo che non mi convince», sostenne un'altra volta. E, dopo il colpo di stato militare in Cile nel 1973, mentre Enrico Berlinguer si sforzò di elaborare il compromesso storico ben consapevole delle critiche che gli sarebbero arrivate da Sinistra, per evitare che l'Italia facesse la stessa fine, Almirante in un discorso alla Camera auspicò che anche in Italia potesse accadere qualcosa di simile. Arrivò anche a dichiarare che piuttosto che una vittoria dei comunisti alle elezioni preferiva una dittatura militare. Come cittadini, giovani, studenti e lavoratori siamo disgustati da questa operazione di bassa politica e di revisionismo storico puro. Enrico Berlinguer non aveva e non ha nulla da spartire con Giorgio Almirante, figuriamoci una piazza.  Chiediamo quindi al Prefetto di Latina, Maurizio Falco, di ribadire il carattere antifascista della nostra Repubblica e bloccare l'intitolazione della Piazza. Chiediamo a tutti quelli che condividono la nostra posizione, di firmare questa petizione CONTRO l'intitolazione di questa piazza, che sarebbe un vero e proprio sfregio alla memoria di Enrico Berlinguer. i ragazzi e le ragazze di www.enricoberlinguer.it, il primo sito web su Enrico Berlingueri blogger di Qualcosa di Sinistra (www.qualcosadisinistra.it) Tutte le realtà associative che volessero aderire, possono scriverci una mail a staff@qualcosadisinistra.it

Qualcosa di Sinistra
16,617 supporters