Partito EcoAnimalista

8,837 supporters

    Started 7 petitions

    Petitioning Roberto Speranza, Giuseppe Conte, Sergio Costa

    Tassiamo il Consumo di Carne per Ridurre il Riscaldamento Globale e Salvare gli Animali

    Tassiamo il Consumo di Carne per Ridurre il Riscaldamento Globale e Salvare gli Animali Questa Tesi e' sostenuta da uno studio dell’università di Oxford. una tassa sulla carne ridurrebbe   le emissioni globali di gas serra e abbasserebbe il numero di decessi attribuiti al consumo di carne risparmiando   miliardi di Euro  in costi sanitari .     Si prega di firmare la petizione  esortando i politici eletti a prendere in considerazione la tassazione dei prodotti a base di carne, proprio come fanno per altri prodotti non salutari. Avremmo una migliore possibilità di vivere una vita più sana, ridurre  il  processo del  riscaldamento globale , e, soprattutto, fermare l'uccisione di innocenti animali . Considerando questa  azione  un aiuto  verso una transizione  globale  della  Nutrizione  in Un Alimentazione Priva di  Crudelta. Considerando l' utilizzo delle risorse  economiche raccolte per la Riconversione  degli allevamenti  e per la  Creazione di Santuari  per Gli Animali e la Loro gestione a beneficio di Tutta la Comunita'  oltretutto e' quanto suggerisce  il rapporto “Cambiamento climatico e territorio” , diffuso  dal comitato scientifico dell’Onu sul clima (l’Intergovernmental Panel on Climate Change, IPCC). Basterebbe cambiare dieta in senso vegetariano o vegano, per :  Salvare il Pianeta «l’adozione di diete sane e sostenibili, come quelle Vegan  offre grandi opportunità per ridurre probabili disastri come quello in corso in Amazzonia  la carne e il fattore principale  degli incendi,   per fare posto agli Allevamenti,  Secondo la FAO, i bovini sono responsabili del 41% delle emissioni di gas serra da parte degli animali “da tavola” che causano (loro malgrado) il 14,5% delle emissioni globali complessive. 9 miliardi di buoni motivi per essere vegan tratto da http://www.veganitalia.com/modules/news/article.php?storyid=886miliardi di buoni motivi per essere vegan: un'illuminante serie di cifre che illustrano quanta sofferenza e orrore stanno dietro alla produzione di una bistecca (ma anche latte e formaggi, uova, lana etc.). Ancora un ringraziamento a Plan per avercele fornite. link Petizione   Gia' lanciata https://www.change.org/p/tassiamo-il-consumo-di-carne-per-ridurre-il-riscaldamento-globale-e-salvare-gli-animali Percentuale dei terreni agricoli usati in USA per produrre carne: 56% Percentuale di avena coltivata negli USA consumata negli allevamenti: 95% Percentuale di soia coltivata negli USA consumata negli allevamenti: 90% (1) Percentuale di mais coltivato negli USA consumata negli allevamenti: 80% (2) Percentuale del grano coltivato negli USA consumata negli allevamenti: 70% (3) Quantita' del grano esportato dagli USA consumata negli allevamenti: 66% (4) Percentuale del grano consumato nel mondo dagli animali d'allevamento: 38% (5) Ogni quanto un bambino muore per malnutrizione/denutrizione:ogni 2.3 secondi (6) Numero dei bambini che muoiono ogni giorno per malnutrizione/denutrizione: 38.000 (7) Numero delle persone che moriranno quest'anno per malnutrizione/denutrizione: 20.000.000 (8) Numero di umani che potrebbero essere nutriti utilizzando la terra, l'acqua e l'energia attualmente destinate agli allevamenti, se gli americani riducessero il loro consumo di carne del 10%: 100.000.000 (9) Numero di umani che potrebbero nutrirsi con il grano e la soia attualmente destinati agli animali degli allevamenti:1.300.000.000 Numero delle persone che potrebbero essere nutrite con la soia e il grano utilizzati per produrre manzo, pollo, e prodotti caseari acquistati da un consumatore americano medio ogni anno: 7 (10) Numero di vegani che potrebbero nutrirsi usando la superficie di terreno necessaria ad alimentare 1 persona che consuma carne: 20   PRODUZIONE   Quantita' di terreno coltivato in USA per produrre vegetali: 4 milioni di acri (11) Quantita' di terreno coltivato in USA per produrre frutta e noci: 5 milioni di acri (12) Percentuale del terreno coltivato in USA per alimentare gli animali d'allevamento: 56 milioni di acri (13) Ammontare della crescita della popolazione globale dei bovini durante gli ultimi 40 anni: 100% (14) Ammontare della crescita della popolazione globale dei volatili durante gli ultimi 40 anni: 200% (15) Rapporto animali allevati/persone: tre a uno (16) Anestetico generalmente usato per la castrazione dei maiali: nessuno (17) Soluzione per le arie insalubri che si respirano negli allevamenti di maiali: "...indossare l'apposita maschera ogni volta che si entra nei locali." (18) Su 1.324 galline trasportate al macello, ne muoiono d'infarto: meta' (19) Eta' di queste galline (morte d'infarto): otto settimane (20) Numero piu' economicamente vantaggioso di galline da cova che in un allevamento intensivo e' permesso chiudere in una gabbia di 30.5 per 50.8 centimetri: cinque (21) Tempo trascorso in queste condizioni da una gallina per deporre un solo uovo: oltre 24 ore (22) Numero di animali macellati ogni anno in USA per produrre carne, latte e uova: oltre 6 miliardi (23) Quantita' di materie prime, combustibili fossili compresi, consumata dalle industrie agricole, del legname e minerarie dal 1977 a oggi, in USA per destinarla agli allevamenti:1/3 (24) Chili di grano e soia necessari per produrre 1 chilo di cibo da: Bovino: 16 Maiale: 6 Tacchino: 4 Pollo/Uova: 3 (25) Percentuale elementi nutritivi perduti destinando grano e soia agli allevamenti: Proteine: 90% Carboidrati: 99% Fibre:100% (26) Costo al chilo di una proteina di frumento: 6.6 dollari Costo al chilo di una proteina di carne bovina: 67 dollari Costo al chilo di una proteina di carne bovina, se i cittadini degli USA cessassero di pagare tasse per finanziare il consumo d'acqua da parte degli allevamenti: 396 dollari I produttori di carne, formaggi e uova informano i consumatori che: gli alimenti di origine animale rappresentano 2 dei 4 gruppi base alimentari molto popolari fino a pochi anni fa I produttori di carne, formaggi e uova NON informano i consumatori che: originariamente (prima che queste industrie esercitassero un enorme pressione politica a vantaggio dei propri prodotti) i gruppi alimentari basilari ufficiali erano 12 Apertura alare media di una gallina Leghorn: 66 centimetri Spazio disponibile per l'apertura alare nelle gabbie utilizzate negli allevamenti: 15 centimetri Numero di maiali del peso superiore ai 320 chili mediamente alloggiati in uno spazio delle dimensioni di un letto matrimoniale negli allevamenti: 3 Motivo per il quale la carne di vitello e' tenera: ai vitelli viene impedito di muovere un solo passo Motivo per il quale la carne di vitello e' bianca: i vitelli vengono appositamente alimentati con una dieta che provoca l'anemia McDonald pubblicizza: 60 miliardi di hamburger venduti McDonald non pubblicizza: 50 milioni di animali macellati Il clown della McDonald, Ronald, racconta ai bambini che: gli hamburger crescono nei campi e adorano essere mangiati Il clown della McDonald, Ronald, NON racconta ai bambini che: gli hamburger sono mucche d'allevamento, alle quali e' stata tagliata la gola con un machete o e' stato spappolato il cervello a martellate Primo attore assunto per interpretare la parte di Ronald McDonald: Jeff Juliano Dieta attualmente adottata da Jeff Juliano: vegetariana Numero di animali uccisi ogni ora in USA per produrre carne: 500.000 Occupazione con il piu' alto tasso di turnover dei lavoratori in USA: operai dei macelli Occupazione con il piu' alto tasso di incidenti a danno dei lavoratori in USA: operai dei macelli Spesa necessaria a stordire un animale prima di macellarlo, usando una pistola a proiettile captivo, per rendere l'esecuzione indolore: 1 penny Motivazione addotta dall'industria della carne per il mancato uso della pistola a proiettile captivo: troppo costoso Valutazione dei veterinari della possibilita' di allevare bestiame privo di parassiti: "...praticamente impossibile'' (27) Principale causa di blocchi renali nei bambini nordamericani: E. coli Percentuale di carni vendute nei supermercati nordamericani infette da E. coli: 4% (28) Tempo necessario ad un campylobacter per infettare tutti i 20.000 polli di un allevamento: pochi giorni (29) Percentuale della superficie complessiva della terra destinata al pascolo per gli allevamenti: meta' (30) Percentuale delle coltivazioni americane che producono alimentazione per gli allevamenti: 64% (31) Chili di prodotti commestibili che possono essere prodotti utilizzando un acro di terra: Ciliege: 2.267 Fagioli verdi: 4.536 Mele: 9.071 Carote: 13.607 Patate: 18.143 (32) Pomodori: 22.679 Sedano: 27.215 (32) Chili di carne che possono essere "prodotti" utilizzando un acro di terra: 113 (32)   CONSUMO ENERGETICO   Durata delle riserve petrolifere mondiali se tutti gli umani adottassero una dieta carnivora: 13 anni Durata delle riserve petrolifere mondiali se tutti gli umani adottassero una dieta vegetariana: 260 anni Principale motivo dell'intervento militare degli USA nel Golfo Persico: dipendenza dal petrolio straniero Barili di petrolio importati ogni giorno dagli USA: 6.800.000 Percentuale di ritorno energetico (come energia alimentare per energia fossile consumata) della piu' efficiente allevamento per la produzione di carne: 34.5% Percentuale di ritorno energetico (come energia alimentare per energia fossile consumata) della meno efficiente coltivazione per la produzione di vegetali: 328% Percentuale di materie prime attualmente destinate dagli USA ai settori legati a soddisfare la dieta carnivora: 33 % Percentuale di materie prime attualmente destinate dagli USA ai settori legati a soddisfare la dieta vegetariana: 2% Calorie di combustibile fossile consumate per produrre 1 caloria di proteine dalla carne: 78 (33) Calorie di combustibile fossile consumate per produrre 1 caloria di proteine dalla soia: 2 (34) Quantita' di energia consumata dall'agricoltura americana destinandola agli allevamenti: quasi meta' (35) Energia consumata per produrre 1 chilo di carne da animali nutriti con grano: 7,5 litri di benzina (36)   CONSUMO DELLE ACQUE   Litri d'acqua necessari alla produzione californiana di 0,45 kili di Pomodori: 193 Lattuga: 193 Patate: 200 Frumento: 208 Carote: 277 Mele: 546 Aranci: 546 Uva: 586 Latte: 1.093 Uova: 4.575 Pollo: 6.888 Maiale: 14.910 Manzo: 47.700 (37) Tempo impiegato da una persona per consumare 47.000 litri d'acqua facendosi la doccia (al ritmo di 5 doccie alla settimana, della durata di 5 minuti, con un flusso d'acqua di 4 galloni al minuto): un anno Quantita' d'acqua mediamente utilizzata per alimentare un bovino in un allevamento: sufficiente a farci galleggiare un sommergibile   EROSIONE   Quantita' del terreno coltivabile distrutta in USA ogni anno a causa dell'erosione del suolo: 1.600.000 ettari Quantita' di terreno coltivabile attualmente distrutto in USA: piu' di 5 miliardi di tonnellate (41) Quantita' del terreno coltivabile resa permanentemente improduttiva in USA a causa dell'eccessiva erosione del suolo: un terzo (42) Chili di terreno coltivabile perduti per produrre 1 solo chilo di bistecca: 16 (43) Quantita' di terreno coltivabile attualmente distrutto nel mondo: 26 miliardi di tonnellate (44) Spese direttamente e indirettamente provocate ogni anno in USA dall'erosione del suolo e dalla desertificazione: 44 miliardi di dollari (45) Tempo necessario in natura per la formazione di 1 cm quadrato di terreno coltivabile: dai 1200 ai 6500 anni Causa storica della scomparsa di molte grandi civilta': erosione del suolo (46) Numero di acri di foresta che sono stati abbattuti in USA per creare pascoli destinati agli allevamenti necessari a sostenere una dieta carnivora: 260.000.000 Ogni quanto scompare un acro di alberi in USA: ogni 8 secondi Quantita' di alberi salvati ogni anno da ciascun individuo che adotta una dieta vegana: 1 acro Stima della superficie delle foreste pluviali distrutte ogni anno: 324.000 chilometri quadrati Principale causa della distruzione delle foreste pluviali: consumo di carne in USA Frequenza attuale dell'estinzione di specie, principalmente a causa della distruzione delle foreste amazzoniche e dei relativi habitat: una ogni 60 minuti   DESERTIFICAZIONE   Paesi maggiormente colpiti dalla desertificazione: tutti quelli in cui si allevano bovini a scopo alimentare, compresa la meta' di USA, America Centrale, America Meridionale, Australia e Africa sub-sahariana (47) Percentuale di superficie terrestre resa improduttiva dalla desertificazione ogni anno: 52 milioni di acri (48) Percentuale totale della superficie terrestre desertificata: 29% (49) Cinque principali cause della desertificazione: allevamenti intensivi, agricoltura intensiva, tecniche d'irrigazione inadeguate, deforestazione e prevenzione della riforestazione (50) Fattore che contribuisce principalmente, in tutti cinque i casi: produzione di carne (51)   FORESTE   Stima dell'area di foreste pluviali distrutta ogni anno: 323.700 chilometri quadrati (52) Numero di specie in estinzione a causa della distruzione delle foreste pluviali e dei relativi habitat: 1000 all'anno (53) Quantita' delle medicine usate attualmente ottenute dalle piante: un quarto (54) Principale causa della distruzione delle foreste pluviali in America Centrale: produzione di carne (55) Percentuale delle foreste pluviali abbattute per fare spazio ai pascoli per il bestiame d'allevamento in America Centrale: 25% (56) Valore monetario prodotto in natura da un ettaro di foresta pluviale in 50 anni di raccolti: 6.330 dollari (57) Valore monetario prodotto da un ettaro di foresta pluviale abbattuta e utilizzata per il pascolo in 50 anni di produzione di carne: 2.960 dollari (58)   BIOSSIDO DI CARBONIO   Percentuale prodotta dall'uso di combustibili fossili sulla quantita' globale di emissioni di carbon dioxide: due terzi Quantita' di combustibili fossili utilizzati per produrre la carne consumata mediamente da una famiglia americana in un anno: 750 litri (59) Quantita' di biossido di carbonio rilasciata nell'atmosfera da 750 litri di combustibili fossili: 2 tonnellate (60) Quantita' di biossido di carbonio mediamente rilasciata nell'atmosfera da un'automobile americana in sei mesi: 2.5 tonnellate (61) Stima del rilascio nell'atmosfera di biossido di carbonio durante la produzione di una bistecca: pari alla quantita' prodotta per 40 chilometri una macchina americana (62) Quantita' di biossido di carbonio prodotta dal 1970 da una foresta rasa al suolo e bruciata per creare pascoli per gli allevamenti: 1.4 miliardi di tonnellate (63)   METANO   Quantita' di metano prodotta dagli animali d'allevamento nella produzione di 2 chili di carne prodotta: 1 chilo (64) Quantita' di metano prodotta in un anno da tutti gli animali d'allevamento del mondo in un anno: 100 milioni di tonnellate (65) Percentuale della quantita' mondiale di emissioni di metano direttamente attribuibile agli animali d'allevamento: 20% (66) Escrementi prodotti ogni giorno in USA dai polli: 120 milioni di chilogrammi Produzione di escrementi da parte della popolazione globale degli USA: 5.500 chili al secondo Produzione di escrementi da parte del bestiame allevato negli USA: 113.500 chili al secondo Quantita' di rifiuti non riciclabili prodotti in un anno negli USA dagli allevamenti: 1 miliardo di tonnellate Concentrazione degli escrementi degli animali negli allevamenti, rispetto a quella degli stessi animali in natura: da dieci a diverse centinaia di volte piu' concentrata   ACQUA   Consumatore di piu' della meta' di tutta l'acqua utilizzata nella produzione globale degli USA: industria della carne Acqua necessaria a produrre 1 chilo di frumento: 190 litri Acqua necessaria a produrre 1chilo di carne: 19.000 litri Costo medio di un hamburger se l'acqua utilizzata dagli allevamenti non fosse pagata dalle tasse dei cittadini degli USA: 70 dollari al chilo Produzione di escrementi da parte degli animali d'allevamento in USA: 105.000 chili al secondo (67) Quantita' di escrementi prodotta da 10.000 animali d'allevamento: pari a quella prodotta da una citta' di 110.000 abitanti (68)   MALATTIE CARDIACHE   Principale causa di morte in USA: malattie cardiache (72) Esperienza della maggior parte delle persone sofferenti di malattie cardiache che hanno seguito il programma del Dr. Dean Ornish (basato su una dieta vegetariana a bassissimo contenuto di grassi): riduzione degli ateromi coronarici (73) Ogni quanto si verifica un attacco cardiaco in USA: ogni 25 secondi (74) Ogni quanto si muore a causa di un attacco cardiaco in USA: ogni 45 secondi (75) Persone che in USA moriranno per malattie cardiache: 50% (76) Rischio di morire a causa di un attacco cardiaco per l'americano medio che non consuma carne: 15% (77) Rischio di morire a causa di un attacco cardiaco per l'americano medio che non consuma ne' carne, ne' latticini, ne' uova: 4% (78) A una riduzione del 10% del consumo di carne corrisponde una riduzione del rischio d'infarto del: 10% (79) A una riduzione del 50% del consumo di carne 50% corrisponde una riduzione del rischio d'infarto del: 45% (80) Eliminando il consumo di carne si ottiene una riduzione del rischio d'infarto del: 90% (81) Spesa annuale degli USA per curare le malattie cardiache: 135 miliardi di dollari   COLESTEROLO   Aumento del livello di colesterolo nel sangue consumando 1 uovo al giorno: 12% (82) Aumento del rischio di attacco cardiaco conseguente ad un'incremento del 12% del livello di colesterolo nel sangue: 24% (83) Livello medio del colesterolo nel sangue dei consumatori di carne: 210 mg/dl (84) Possibilita' di morire d'infarto per gli individui di sesso maschile il cui livello di colesterolo nel sangue e' parti a 210 mg/dl: superiore al 50% (85) Percentuale di colesterolo necessaria per garantire la salute umana: zero -- lo produce il nostro corpo (86) Principali alimenti contenenti grassi e colesterolo nella dieta Occidentale: carne, prodotti caseari e uova (87) Il rischio di morire a causa di malattie derivate dall'indurimento delle arterie per chi non consuma alimenti saturi di grassi e colesterolo: 5% Colesterolo contenuto mediamente in un uovo: 275 mg (88) Colesterolo contenuto mediamente in un pollo: 25 mg in 28 grammi (89) Colesterolo contenuto mediamente in una bistecca: 25 mg in 28 grammi (90) Porzioni di carne a piu' alto contenuto di colesterolo: i tagli 'magri' (91) Colesterolo presente in cereali, legumi, frutta, vegetali, semi e noci: zero (92) Possibilita' di morire d'infarto se non si consuma colesterolo: 4% (93)   LATTE   Numero di antibiotici ammessi nel latte venduto in USA: 80 (94) Numero di antibiotici la cui presenza nel latte venduto in USA viene controllata: 4 (95) Infezioni umane resistenti a qualsiasi tipo di antibiotico: "...in rapido aumento..." (96) Principale fonti di esposizione alla diossina per gli umani: carne, latticini, uova e pesce (97) Casi di carenza di calcio provocata da un insufficiente apporto di calcio nella dieta umana: nessuno (98) Unico mammifero che consuma il latte di un'altra specie dopo essere stato svezzato: umani Periodo di maggior crescita negli umani: infanzia Alimentazione naturale per i neonati di ogni mammifero: latte materno Quantita' di calorie assunte tramite le proteine del latte materno: 5% (99) Uno degli enzimi necessari a digerire il latte vaccino: lattasi Condizione causata dalla mancanza di lattasi: intolleranza al lattosio (che provoca crampi, gonfiori e diarrea a seguito del consumo di latticini) (100) Persone attualmente intolleranti al lattosio: 20% dei Caucasici e piu' del 90% degli originari dell'Africa e dell'Asia (101) Slogan originale della campagna pubblicitaria dei produttori di latte: ''Everybody needs milk (Tutti hanno bisogno di latte)'' Definizione data dalla Federal Trade Commission allo slogan 'Everybody needs milk: "Falso, fuorviante ed ingannevole" L'industria casearia informa i consumatori che: 'il latte intero contiene il 3.5% di grassi' L'industria casearia NON informa i consumatori che: questo 3.5% viene stimato in base al peso, e la maggior parte del peso del latte consiste in acqua Quantita' di calorie presenti nel latte intero sotto forma di grassi: 50% L'industria casearia informa i consumatori che: 'il latte e' un alimento naturale' L'industria casearia NON informa i consumatori che: il latte e' un alimento assolutamente naturale per i VITELLI, che hanno quattro stomaci, raddoppiano il proprio peso in 47 giorni ed arrivano a pesare 140 chili entro il primo anno d'eta'   CALCIO   Malattie collegate al consumo eccessivo di proteine animali: osteoporosi (102) e blocchi renali (103) Numero di casi di osteoporosi e malattie del fegato negli USA: decine di milioni Perdita media di calcio in donne di 65 anni che consumano carne: 35% (104) Perdita media di calcio in donne di 65 anni vegetariane: 18% (105)   CANCRO   Spesa annua in USA per combattere il cancro: 70 miliardi di dollari (106) Percentuali dei cancri provocati dalle abitudini alimentari: 40% (107) Fotografie generalmente utilizzate nelle pubblicita' delle uova: ragazze in costumi da bagno che enfatizzano la forma dei seni Aumento del rischio di cancro alla mammella per le donne che consumano quotidianamente uova rispetto a donne che consumano uova meno di una volta alla settimana: 2.8 volte maggiore (108) Aumento del rischio di cancro alla mammella per le donne che consumano burro e formaggi 2-4 volte alla settimana rispetto a donne che consumano burro e formaggi meno di una volta alla settimana: 3.2 volte maggiore (109) Aumento del rischio di cancro alla mammella per le donne che consumano quotidianamente carne rispetto a donne che consumano carne meno di una volta alla settimana: 3.8 volte maggiore (110) Parte della gallina responsabile della produzione delle uova: ovaie Aumento del rischio di morire per un cancro alle ovaie per le donne che consumano uova 3 o piu' uova alla settimana rispetto a donne che consumano uova meno di 1 volta alla settimana: 3 volte maggiore (111) Alimenti che la popolazione maschile degli USA e' condizionata a considerare "virili": prodotti di origine animale Aumento del rischio di morire per un cancro alla prostata per gli uomini che consumano carne, formaggi, uova e latticini rispetto a uomini che consumano questi cibi raramente o mai: 3.6 volte maggiore (112) Popolazioni mondiali al cui alto consumo di carne non corrispondono alte percentuali di cancro al colon: nessuna Popolazioni mondiali al cui basso consumo di carne non corrispondono basse percentuali di cancro al colon: nessuna   PROTEINE   Percentuale di calorie nelle proteine di: Spinaci: 49% Zucchini: 28% Cipolle: 16% Riso: 8% Broccoli: 47% Pomodori: 18% Oatmeal: 16% Funghi: 38% Arachidi: 18% Noci: 13% Lattuga: 34% Frumento: 17% Patate: 11% Riso: 8% Percentuale di calorie che la World Health Organization consiglia di assumere quotidianamente attraverso le proteine: 4.5% (113) Percentuale di calorie che il Food and Nutrition Board consiglia di assumere quotidianamente attraverso le proteine: 6% (114) Percentuale di calorie che il National Research Council consiglia di assumere quotidianamente attraverso le proteine: 8% (115) Malattia provocata da un consumo proteico insufficiente: kwashiorkor Numero di casi di kwashiorkor in USA: nessuno Malattia provocata da un consumo proteico eccessivo: osteoporosi e malattie del fegato Numero di casi di osteoporosi e malattie del fegato in USA: decine di milioni Studioso che ha reso popolare l'idea di combinare le proteine: Frances Moore Lappe (116) Conclusione finale della ricerca condotta da Frances Moore Lappe per definire una sana dieta vegetariana: combinare le proteine e' assolutamente inutile (117) Stato di salute dei vegani residenti in diverse parti del mondo, secondo il Food and Nutrition Board del National Academy of Sciences: ''eccellente'' (118)   SALUTE   Istituti che raccomandano di consumare grandi quantita' di frutta e vegetali per ridurre il rischio di cancro: National Research Council, National Cancer Institute e American Cancer Society (119) Percentuale delle morti provocate alle abitudini alimentari in USA: 1/3 (120) Percentuale del Prodotto Interno Lordo degli USA destinato a combattere queste malattie: 12% (121) Percentuale del Prodotto Interno Lordo degli USA destinato a combattere queste malattie considerando i danni economici legati alla perdita di produttivita' ed alla morte prematura: 18% (122) Percentuale di tutte le malattie esistenti in USA conseguenti alle abitudini alimetari: 68% (123) Malattie che si potrebbero prevenire, o i cui danni potrebbero essere minimizzati e dalle quali si potrebbe a volte guarire adottando una dieta povera di grassi e priva di prodotti di origine animale: artrite, costipazione, malattie cardiache, malattie del fegato, cancro alla prostata, asma, diabete, ipertensione, obesita', salmonellosi, cancro al seno, diverticoliti, ipoglicemia, osteporosi, ictus , cancro al colon, calcoli, impotenza, ulcere peptiche e trichinosi (124)   VEGANI   Coloro che nutrano dubbi circa la forza, la resistenza e la salute generale delle persone che hanno scelto di eliminare dai propri consumi i prodotti di origine animale, possono prendere in considerazione questi esempi: Unica persona al mondo ad aver vinto l'Ironman Triathlon piu' di due volte: Dave Scott (vincitore per 6 volte) Record del mondo, 24 ore triathlon: 4.8 miglia di nuoto,185 miglia di bicicletta, 52.2 miglia di corsa: Sixto Linares   Altri atleti vegani:   Paava Nurmi: 20 record del mondo in distance running (fondo), 9 medaglie Olimpiche Robert Sweetgall: Campione del mondo di maratona su lunga distanza Murray Rose: Campione del mondo -- 400 e 1500 metri stile libero James and Jonathon de Donato: Campioni del mondo -- nuoto a farfalla su lunghe distanze Bill Pickering: Campione del mondo-- ha attraversato la Manica a nuoto Estelle Gray and Cheryl Marek: Campionesse del mondo di tandem Robert Parish: Starting center dei Boston Celtics, all'eta' di 36 anni Stan Price: Campione del mondo sollevamento pesi su panca Andreas Cahling: Vincitore del campionato Mr. International di body building Roy Hilligan:Vincitore del campionato Mr. America di body building Ridgely Abele: Vincitore di 8 campionati nazionali di Karate, compreso quello l'U.S. Karate Association World Championship Dan Millman: Campione del mondo trampolino Rudy Carti: Record del mondo -- 151.000 piegamenti addominali in 48 ore Kenny Croes: Prima e unica persona al mondo ad essere riuscita ad attraversare a nuoto il tratto Aruba-Venezuela -- 15 record di distanza Vasanti Niemz: Prima donna tedesca ad attraversare a nuoto il canale della Manica Edwin Moses: Campione mondiale ostacoli per piu' di 10 anni. Dave Scott:Vincitore dell' Ironman Triathlon per 6 volte Johnnie Weismuller: Molti record del mondo di nuoto Carl Lewis: Campione olimpionico di salto in lungo e velocista Hawaii Chris Campbell: Campione del mondo 1980 di wrestling Greg Lemond: Vincitore ai campionati mondiali di Altenrhein del 1983, di Chambery del 1989 e dei Tour de France 1986 e 1989 Gianni Leone: vincitore maratona di New York 1987 Emil Zatopek:Oro nei 10.000 metri alle Olimpiadi di Londra del 1948 e nei 500 metri, 10.000 metri e nella maratona alle Olimpiadi di Helsinki del 1952   PESTICIDI   Residui di pesticidi negli alimenti caseari prodotti in USA: 23% Residui di pesticidi negli alimenti vegetali prodotti in USA: 6% Residui di pesticidi nella frutta prodotta in USA: 4% Residui di pesticidi nel grano prodotto in USA: 1% Incremento dell'uso complessivo di pesticidi dal 1945: 3.300% (125) Incremento della perdita complessiva di terreno coltivabile a causa degli insetti dal 1945: 20% (126) Incremento dell'uso di pesticidi impiegati per 1 acro coltivato a mais dal 1945: 100.000% (127) Incremento della perdita di terreno coltivato a mais dal 1945: 400% (128) Numero di animali macellate cui carni vengono sottoposte a test per rilevare la presenza di residui chimici tossici: uno ogni 250.000 (133) Quantita' complessiva di erbicidi impiegati nelle coltivazioni destinate ad alimentare gli animali d'allevamento: 61 % (129) Quantita' di pesticidi usati in USA per il cibo destinato agli animali degli allevamenti: 55% (130) Sostanze potenzialmente cancerogene trovate recentemente in prodotti a base di carne: Cabadox, cloramfenicolo, pirofurazone, dimetrazolo e ipromidazolo (131) Alimenti presenti nella dieta occidentale contenenti la maggior quantita' di residui di pesticidi: carne, pollo e latticini (132) Alimento nel quale e' maggiormente probabile una presenza residua di erbicidi che causail cancro: bistecca (133) Quantita' di pesticidi usati in USA per il cibo destinato agli animali degli allevamenti: 55% (134) Infezione da stafilococchi resistenti alla penicillina nel 1960: 13% (135) Infezione da stafilococchi resistenti alla penicillina nel 1988: 91% (136) Causa principale: sviluppo all'interno degli allevamenti di ceppi di batteri resistenti agli antibiotici, dovuta all'uso reiterato di antibiotici nell'alimentazione degli animali (137) Percentuale dei bovini e dei polli in USA trattati con farmaci negli allevamenti: 80% (138) Percentuale delle ispezioni della FDA che, secondo il General Accounting Office, hanno dato risultati errati durante la verifica della sicurezza di nuovi farmaci somministrati agli animali negli allevamenti 54% (139) Sostanze trovate nel 63% fino all'86% dei campioni di latte durante il 1991: Sulfamidici, tetracicline e altri antibiotici (140) Percentuale totale degli antibiotici usati in USA nell'alimentazione degli animali d'allevamento: 55% Percentuale di latte materno di madri carnivore contenente quantita' significative di DDT in USA: 99% (141) Percentuale di latte materno di madri vegetariane contenente quantita' significative di DDT in USA: 8% (142) Contaminazione da pesticidi del latte di una madre carnivora rispetto a quella di una madre vegetariana: 35 volte maggiore Percentuale di studenti americani sterili nel 1950: 0.5% Percentuale di studenti americani sterili nel 1978: 25% Percentuale di residui di pesticidi contenenti idrocarburi clorurati presenti in una dieta basata sul consumo di carne, prodotti caseari, pesce ed uova in USA: 94% Il Meat Board specifica che non bisogna preoccuparsi per la diossina e per gli altri pesticidi oggi presenti nella carne perche': ''le quantita' sono minime'' Il Meat Board NON specifica: quanto sono potenti diossina e pesticidi Il Meat Board NON specifica che: 28 grammi di diossina possono uccidere 10 milioni di persone

    Partito EcoAnimalista
    209 supporters
    Petitioning Xi Jinping

    China Must Stop Importing African Donkey Skin and the demand for donkey meat 

    China Must Stop Importing African Donkey Skin and the demand for donkey meat  African donkeys at risk of extinction   In northern China, donkey meat is often served in the form of hamburgers. But the Chinese love for donkey meat - and donkey skin, which is used in traditional Chinese medicine - is causing havoc all over the world. With its population of donkeys falling due to high demand, China has resorted to importing from abroad, threatening donkey populations to Africa. Today, two cities in Hebei - Hejian and Baoding - claim to be the original home of the donkey burger. Hejian is so proud of his signature dish that he hosts an annual festival in his honor. Ma Baoding, better known for having once the controversial title of "China's most polluted city", also claims to have invented the hamburger.   From this  Article  https://www.goldthread2.com/food/chinas-appetite-donkey-meat-wreaking-havoc-africa/article/3009041 _________________________________________________________________ African donkeys are disappearing because China wants their skins for a traditional remedy.  and the demand for donkey meat .domestic demand is also growing Currently, there are four main donkey slaughterhouses in Kenya, namely Goldox Kenya Limited in Mogotio, in Baringo County, Star Brilliant Abattoir in Maraigushu in Naivasha, Silzha Ltd in Nakwaalele in Turkana and Fuhai Machakos Trading Company Ltd.  It is estimated that 1,000 donkeys are slaughtered every day in the country. This has also led to an increase in donkey from this Article  http://nairobiwire.com/2019/07/kenyas-donkeys-at-risk-of-extinction-by-2023.html ______________________________________________________________    

    Partito EcoAnimalista
    5,200 supporters