Coordinamento acqua pubblica della Provincia di Sondrio

1,485 supporters

Started 1 petition

Petitioning Ufficio D’Ambito della Provincia di Sondrio

Petizione sul servizio idrico integrato della Provincia di Sondrio.

Il testo della sottostante petizione online può essere anche copiato e inviato per posta elettronica all’ Ufficio d’Ambito della Provincia di Sondrio: segreteria@atosondrio.it . Il modulo cartaceo (che trovate qui) potrà essere scaricato sul PC, stampato, compliato in tutte le sue parti e consegnato a mano oppure scannerizzato e inviato via mail all’Ufficio d’Ambito della Provincia di Sondrio  e a tutte le altre mail in indirizzo. Per chi avesse problemi nella consegna dei moduli cartacei può rivolgersi a Martina Simonini del Coordinamento Acqua Pubblica della Provincia di Sondrio   Spett.le:   Ufficio D’Ambito della Provincia di Sondrio C/o Amministrazione Provinciale Corso XXV Aprile n.22 – 23100 Sondrio segreteria@atosondrio.it Spett.le: Autorità per l’Energia Elettrica il Gas e il Sistema    Idrico -Piazza Cavour, n.5 – 20121 Milano    info@autorita.energia.it e p.c.:  -  Sindaci dei Comuni della Provincia di Sondrio              -  Adiconsum Lombardia -   Via Bonfadini, n.1 – 23100    Sondrio - info@cisl.sondrio.it -         FEDERCONSUMATORI                                                                                                                           Via Petrini n. 14 – 23100  Sondrio   federconsumatorisondrio@cgil.lombardia.it -         ADOC   Via Mazzini n. 65 – 23100 Sondrio adoc.sondrio@adoc.org -        Coordinamento Acqua Pubblica della Provincia di Sondrio – c/o Martina Simonini -  Via Centrale Venina 4 -23020 PIATEDA (SO) ma.simonini@tiscali.it -         Forum Italiano dei movimenti per l’acqua - Via di S. Ambrogio n.4 - 00186 Roma segreteria@acquabenecomune.org   OGGETTO: Petizione inerente il servizio idrico integrato della Provincia di Sondrio Con riferimento al Servizio Idrico della Provincia di Sondrio, i sottoscritti cittadini firmatari, lamentano la mancanza di informazioni in merito alle nuove tariffe e alle nuove modalità di calcolo che hanno portato ad un considerevole aumento per lo stesso servizio ed il ritardo nell’emissione della fattura.  A fine 2015, molti comuni della Provincia di Sondrio non hanno ancora ricevuto la fattura relativa al secondo semestre 2014. Presentano alle SS.VV. la seguente petizione propositiva. PROPONGONO CHE Per le sole utenze prive di contatori: 1       La fatturazione Pro-Die introdotta dalla deliberazione n. 46 del 29/09/2015 del Consiglio di Amministrazione dell’Ufficio d’Ambito della Provincia di Sondrio, oltre al secondo semestre 2015 venga applicata anche al periodo 01/07/2014 – 30/06/2015. Venga prorogata al 31/12/2016 la scadenza per la richiesta della posa dei contatori; 2       In attesa della posa del contatore, vengano rivisti i quantitativi utilizzati nella determinazione dei consumi forfettari per le utenze sprovviste di sistemi di misura, o quanto meno le quantità applicate siano proporzionali al tipo di utilizzo dell’abitazione/al numero di occupanti delle utenze o alle superfici delle stesse;   Per le utenze con e senza contatori: 3       Vengano rivisti i costi fissi ed a consumo per il servizio idrico integrato. 4       Venga rispettato l’esito referendario del 2011 sull’acqua pubblica riguardante la remunerazione del capitale investito (ora remunerazione degli oneri finanziari), dei quali ci sentiamo creditori e per i quali ci aspettiamo un rimborso. 5       Vengano rettificate la carta dei servizi e il regolamento del SII tenendo conto delle indicazioni dei Comuni allegate alla deliberazione dell’Ufficio d’Ambito n. 29/2015. 6       Vengano fornite le informazioni relative alla qualità dell’acqua anche e soprattutto di quei comuni dove, a detta di SECAM Spa, sono state riscontrate situazioni gravissime come dichiarato dalla SECAM stessa e di cui alle fotografie shock pubblicate sui giornali locali. 7       Venga assicurata nei processi decisionali la partecipazione e la rappresentanza popolare attraverso il coinvolgimento dei Comitati e delle Associazioni in difesa dei consumatori. 8       Venga rispettato l’art. 42, lettera e) del T.U.E.L. che prevede che tutte le competenze assembleari di SECAM e Conferenza dei Sindaci siano preventivamente deliberate dai Consigli Comunali e che il Sindaco, o suo delegato, intervenga alle stesse assemblee in qualità di mandatario del Consiglio Comunale.    

Coordinamento acqua pubblica della Provincia di Sondrio
1,485 supporters