Comitato Cittadino Aeroporto Crotone

5,803 supporters

Started 3 petitions

Petitioning Paola De Micheli, Ministero dei Trasporti

SS106 - 7 Autovelox in 150 km ma rimane sempre pericolosa!

7 Autovelox in meno di 150 km su una strada che seppur definita della morte rimane incompiuta da 91 anni. Il Comitato Cittadino Aeroporto Crotone riceve quotidianamente tante segnalazioni in merito agli autovelox posti sulla strada statale ss 106 poiché è anche l’unica strada che permette ai cittadini di raggiungere l’unica infrastruttura attiva della nostra terra: l’aeroporto di Crotone. Il Comitato da sempre a favore di ogni azione intrapresa per l’aumento della sicurezza sulla ss 106 è al tempo stesso contro ogni forma di speculazione che sulla stessa possa esser fatta anche dai comuni. Purtroppo, nel corso degli anni abbiamo amaramente appreso che tramite l’installazione di alcuni autovelox o tutor alcuni comuni della fascia ionica hanno risanato le proprie casse in nome della sicurezza a discapito dei cittadini pur lasciando inalterata la strada statale e la sua pericolosità. I Comuni che hanno richiesto ed ottenuto dalle rispettive prefetture il permesso di poter installare un tutor o un autovelox giustificano tale decisione con motivi di sicurezza stradale. Il nostro Comitato lotta da 4 anni per lo scalo aeroportuale di Crotone ma senza una ss 106 sicura da percorrere i passeggeri difficilmente potranno fruire di tale infrastruttura. Inoltre, è necessario precisare che la strada statale ss 106 è di proprietà dello Stato, quindi un’infrastruttura riconducibile direttamente al Ministero dei Trasporti, ed è stata data in gestione ad Anas S.p.A.. Tale precisazione è per noi importante perché non si può prescindere dalla proprietà dell’infrastruttura per parlare di sicurezza della strada ss 106. Si ricorda, infatti, che la ss 106 è una strada statale e come tale dovrebbe essere percorsa a 90 km orari (c.d.s. art. 142 comma 1), se tale limite di velocità non viene garantito dal proprietario e dal gestore non è colpa certamente dell’automobilista che, purtroppo, tristemente ne paga le conseguenze sia in termini economici che in termini di vite. Il proprietario ed il gestore della statale ss 106 in circa 90 anni non hanno ancora terminato i lavori di costruzione della stessa e da decenni lasciano la stessa in uno stato di abbandono limitandosi a ridurre in alcuni tratti il limite di velocità senza compiere alcuna azione di ammodernamento della stessa. Diventa, così, difficile percorrere la statale seguendo il codice della strada, infatti, per 150 km bisognerebbe impiegare 3 ore e superare anche 7 autovelox fissi posti sulla stessa. La ss 106, infatti, da decenni dimenticata dallo Stato e anche da alcuni Comuni che, invece, di essere i promotori di azioni rivolte verso il Ministero ed Anas per il suo ammodernamento richiedono con “molta facilità” uno strumento che penalizza fortemente gli automobilisti costretti a viaggiare in molti punti a 30,50 e 70 km/orari invece dei normali 90 km/orari e quando superano di poco la velocità imposta dall’autovelox vengono considerati “pirati della strada” e seriamente multati! Il Comitato Cittadino Aeroporto Crotone pensa che per la sicurezza degli automobilisti si meglio effettuare sulla ss 106 “educazione stradale” aumentando il servizio di polizia stradale ed evitando quindi l’installazione di strumenti che non risolvono il problema della velocità e non diminuiscono concretamente il numero di incidenti che si verificano annualmente sulla strada della MORTE! I Comuni sensibili alla sicurezza degli automobilisti sulla ss 106 avrebbero ancor prima di chiedere l’installazione di un misuratore elettronico di velocità manifestare tale situazione di gravità al proprietario della strada, MIT, ed al relativo gestore ANAS! CHIEDIAMO quindi, al ministro delle infrastrutture di prender atto della gravità della strada ss 106 testimoniata dall’installazione di autovelox e tutor, e di avviare immediatamente la progettazione di una strada sicura a 4 corsie con cui da Simeri-Crichi si possa raggiungere il Megalotto 3 in fase di realizzazione collegando in una rete intermodale anche le infrastrutture già presente sul territorio quali l’aeroporto di Crotone e la stazione di Crotone.Autovelox/Tutor: Autovelox Simeri Crichi – Provincia di Catanzaro – Limite 70 km/orari Autovelox Torre Melissa – Provincia di Catanzaro – Limite 70 km/orari Autovelox Rocca di Neto – Provincia di Crotone – Limite 70 km/orari Autovelox Bivio Trafinello – Provincia di Crotone – Limite 70 km/orari Autovelox Cariati – Provincia di Cosenza – Limite 60 km/orari Tutor Crosia – Provincia di Cosenza – Limite 60 km/orari

Comitato Cittadino Aeroporto Crotone
209 supporters