Cittadini che decidono

23 supporters

    Started 1 petition

    Petitioning Virginia Raggi

    [Libera scelta dei nidi privati convenzionati nei bandi del Comune di Roma]

    Da tempo si sente parlare della possibilità di relegare a terza/quarta scelta o eliminare del tutto dalla scelta i nidi privati convenzionati dai bandi del Comune di Roma. Si sente ultimamente parlare addirittura della possibilità di revocare la convenzione in corso per i bimbi che già hanno un posto in uno di questi nidi privati convenzionati. Siamo nel solito limbo in cui non si sa ancora a cosa i nostri bimbi andranno incontro. Non è difficile comprendere quanto a rimetterci in tutto questo siano solo i bambini e quelle famiglie meno agiate che non potrebbero permettersi in nessun modo di pagare la retta di un nido privato. Mi pare di capire che il problema per il Comune di Roma sia la scarsa frequentazione dei nidi comunali. Beh, da cittadino dico: datevi da soli una risposta! Ma non è questo il tema interessante per un semplice cittadino. In generale alle famiglie non interessano i problemi di bilancio delle singole strutture. Non è strappando i bimbi per la seconda o terza volta dai loro ambienti di confort che si risolvono i problemi di bilancio. Si tratta di creature che entrano nel nido a 6/8 mesi di vita, periodo in cui è già molto difficile per tutti accettare il fatto di lasciarli a terzi e non tenerli in famiglia. Il rischio qual è ora? Il rischio è di dover far ambientare nuovamente i piccoli in altro ambiente dopo tutto il lavoro e la fatica che si è fatta ad instaurare un rapporto con le educatrici. Il secondo rischio è che si interrompa un delicatissimo progetto educativo che, piaccia o no, interessa molto ai genitori, perchè il nido non è un baby parking. Il nido costituisce uno dei percorsi più importanti per una persona. Altro rischio è che si lede il diritto per un genitore di scegliere un percorso educativo preciso, una struttura precisa ed un curriculum di educatrici e coordinamento che soddisfa le proprie attese. Eh si, cari signori, le dinamiche sono molto più complesse del pareggio di bilancio. Attraverso la scelta libera di un nido privato convenzionato al pari di un nido comunale si dà davvero la possibilità a tutti di "non rimanere indietro" e di accedere a strutture che, chi non ha grandi disponibilità economiche, non si sarebbe mai sognato di frequentare. Volete davvero negare la libertà di emanciparsi a qualcuno? 

    Cittadini che decidono
    23 supporters