ARA - ASSOCIAZIONE RISORSE AUTISMO

2,281 supporters

    Started 1 petition

    Victory
    Petitioning Nicola Zingaretti

    SALVIAMO DANIELE, AUTISTICO RECLUSO!

    Daniele sconta una condanna di reclusione. La sua colpa è di essere un ragazzo autistico gravissimo, segnato da una storia che appare come un tuffo nel passato, in quegli anni bui e drammatici in cui i centri per disabili erano solo psichiatrici e somigliavano a istituti di pena.  Invece siamo nel 2014: Daniele entra nel Centro di Riabilitazione “A. Boggi” Unisan (Santa Severa, Roma) a 22 anni e da lì non esce più, se non per correre in ospedale in seguito ai problemi clinici e agli incidenti che gli sono occorsi in questi 5 anni di internamento coatto. Daniele passa le sue giornate recluso in una cameretta, senza tutor dedicato, sottoposto alle massime dosi consentite di psicofarmaci,  un cocktail micidiale che sta minando il suo fisico dopo aver gravemente ridotto allo stato larvale la sua psiche. A gennaio 2019 viene messo in dimissioni  con decorrenza 30 giugno 2019. Nel maggio 2019 Maria, madre di Daniele, segnala alle Istituzioni l’esistenza di una struttura socio-assistenziale pronta ad accogliere il ragazzo e ad erogargli le terapie di cui necessita con un tutoraggio esteso alla gran parte della giornata. Passano altri mesi nei quali Daniele continua a ricevere la sua massiccia dose di psicofarmaci ma non la necessaria assistenza. Il 28 novembre 2019 la  ASL RM4 predispone il Piano Assistenziale Individuale (PAI) per Daniele, secondo quanto stabilito dalla Memoria di Giunta della Regione Lazio, prevedendo l’assistenza di tutoraggio, ma a tutt’oggi non ha ancora deliberato l’inserimento del ragazzo nella casa famiglia di Roma. È soltanto una questione di soldi? Ma quanto vale la vita di Daniele? IL 10 dicembre 2019 l’avvocato Claudia Costantini, legale della madre di Daniele, con lettera a mezzo pec e mail ha nuovamente sollecitato la ASL ad emettere il provvedimento amministrativo che consenta l’inserimento di Daniele nella casa famiglia disponibile. Eppure il silenzio delle Istituzioni continua ad essere assordante! Il 31 dicembre 2019 Daniele verrà dimesso dalla struttura ove è attualmente ricoverato. Cos'altro deve accadere? La via crucis di Daniele l’abbiamo pubblicata interamente qui https://bit.ly/35EriCP  E' nostro dovere liberare Daniele e spingere potentemente le istituzioni a muoversi! Questa raccolta firme è indirizzata proprio alla Regione Lazio, al Presidente Zingaretti e agli assessori competenti perchè possano garantire una vita dignitosa a Daniele prima che sia troppo tardi! 

    ARA - ASSOCIAZIONE RISORSE AUTISMO
    2,281 supporters