RAI: non mandare in onda il reality “Mission”. #nomission
  • Petitioning Rai

This petition will be delivered to:

Rai
INTERSOS
UNHCR

RAI: non mandare in onda il reality “Mission”. #nomission

    1. Andrea Casale
    2. Petition by

      Andrea Casale

      Parma, Italy

“Mission” è il reality umanitario prodotto dalla RAI in collaborazione con l’Alto Commissariati delle Nazioni Unite per i Rifugiati (ACNUR) e l’organizzazione non governativa italiana Intersos per far raccontare la sofferenza dei rifugiati in Sud Sudan, in Repubblica Democratica del Congo e in Mali ad alcuni VIP tra cui Emanuele Filiberto, Paola Barale, Michele Cucuzza, Barbara De Rossi, Al Bano. Il primo episodio verrà trasmesso il 27 novembre e il secondo il 4 dicembre.

Mi chiamo Andrea Casale, ho 25 anni e sono uno studente della Facoltà di  Farmacia dell’Università di Parma. Ho lanciato questa petizione perché appena ho sentito la notizia della produzione di “Mission” ho provato senso di indignazione verso la spettacolarizzazione di tragedie umane come quelle dei rifugiati e perché mi occupo di diritti civili e immigrazione nella provincia di Parma.

Credo sia vergognoso ideare un’operazione che proprio sotto Natale, il periodo in cui vengono lanciate le grandi campagne di raccolta fondi delle organizzazioni non governative, venga messo in scena uno spettacolo grottesco e umiliante come quello di vedere raccontata la sofferenza umana dei rifugiati da personaggi estremamente discutibili e che probabilmente mai l’avrebbero fatto se non avessero visto un’immediata convenienza in termini di immagine e commerciale.

Fareste raccontare la sofferenza dei vostri figli da Emanuele Filiberto e Paola Barale? Accettereste di vedere vostra madre, sopravvissuta a violenze inaudite, scimmiottata come comparsa di un reality show?

Mai mi sarei aspettato che la RAI, con tutto il patrimonio di giornalisti ed esperienza sul campo, e alcune tra le più importanti organizzazioni umanitarie avessero il coraggio di proporre un reality show, con personaggi di dubbio gusto, come unico modo per  raccontare la tragedia dei rifugiati in prima serata. Ripensateci, annullate questa operazione oscena!

E poi alcune domande che vorrei rivolgere sia alla RAI sia alle organizzazioni partner di questo progetto:

- I vari VIP parteciperanno senza prendere un gettone di partecipazioneda parte della RAI? 

- Quanto spenderà la RAI per questo reality, sul campo  e in studio, e quanto prevede di incassare con la vendita degli spazi pubblicitari durante le due puntate? A chi andranno quei soldi?

- I VIP partrecipanti hanno chiuso accordi o prevedono di farlo per ‘vendere’ servizi sulla loro esperienza ‘umanitaria’ a qualche settimanale o altra trasmissione televisiva? Se sì quanto incasseranno?

Fermiamo questo scempio, chiediamo alla Rai, all’Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i Rifugiati e a Intersos di annullare questa operazione lesiva della dignità umana e di non mandare in onda “Mission”.

Recent signatures

    News

    1. Oggi abbiamo consegnato le firme alla RAI

      Andrea Casale
      Petition organiser

      A poche ore dalla messa in onda di Mission su RAI 1, ho consegnato le 100.000 firme a Luigi Gubitosi, Direttore Generale della RAI, e Giancarlo Leone, Direttore di Rai 1.

      Twitter / ChangeItalia: #Mission @andreacasale88 consegna ...

      Mission @andreacasale88 consegna @GubitosiRai @giankaleone 100mila firme per dire #nomission http://www.change.org/it/petizioni/rai-non-mandare-in-onda-il-reality-mission-nomission ... pic.twitter.com/EPCiDgSEVw

    2. Reached 100,000 signatures
    3. Articolo de "Il Giornale" su Mission con commento di Andrea Casale

      Sergio Cecchini
      Communications Director, Italy

      È battaglia totale tra le organizzazioni umanitarie: c'è chi approva la trasmissione di Raiuno e chi raccoglie firme per bloccarla.
      http://www.ilgiornale.it/news/spettacoli/che-mission-impossibile-mandare-vip-i-profughi-971803.html

    4. Reached 75,000 signatures
    5. Grazie Fiorella Mannoia

      Andrea Casale
      Petition organiser

      Cara Fiorella Mannoia vorrei ringraziarti pubblicamente per aver firmato e sostenuto la petizione da me lanciata, ti dimostri ancora una volta persona di grande sensibilità, la stessa che ho incontrato due volte a Parma in occasione dell' Ottobre Africano, la stessa che è venuta nella mia città, Taranto, a portare solidarietà a me e ai miei concittadini da tempo vittime del ricatto occupazionale. Ho tenuto diverse interviste ultimamente e ho SEMPRE fatto riferimento a te come esempio di persona famosa che si attiva concretamente per migliorare il mondo (vedi quello che hai fatto in Brasile) e non tramite queste trasmissioni televisive di dubbio gusto Altro grande è secondo me Claudio Baglioni che, per anni, ha organizzato O' Scià Festival per sensibilizzare l'opinione pubblica sul tema dei migranti che approdano a Lampeduse. Per me è un privilegio soltanto sapere che ci troviamo allo stesso tempo su questa Terra. E' poco ed è tanto. Grazie.

    6. Reached 50,000 signatures
    7. Primi successi e primi ringraziamenti

      Andrea Casale
      Petition organiser

      A solo pochi giorni dall'inizio della mia, della NOSTRA petizione abbiamo raggiunto oltre 23 mila sostenitori. Ringrazio tutti per il sostegno, è bello vedere di aver intercettato il sentimento di tante persone diverse facenti parte del mondo della cooperazione internazionale, della politica e della società civile. A tal proposito voglio ringraziare:

      Dal mondo della cooperazione internazionale Lorenzo Giorgi dell'Associazione "Help and Birth" che ora mi aiuterà a portare avanti il discorso.

      Liana Barbati e Ignazio Messina dell'Italia dei Valori (IDV) che hanno firmato la petizione sostengono questa battaglia anche fuori dal Parlamento.

      Sinistra Ecologia e Libertà (SEL) che ha annunciato un'interrogazione parlamentare a proposito.

      Il Partito Democratico (PD) nelle persone di Anzaldi e Bobba

      Il Movimento 5 Stelle

      Change.org - Start, Join, and Win Campaigns for Change

      Change.org is the web's leading platform for social change, empowering anyone, anywhere to start petitions that make a difference.

    8. Reached 20,000 signatures

    Supporters

    Reasons for signing

    • Federica Partelli ROMA, ITALY
      • 7 days ago

      Le tragedie umane non sono reality!!!ma realtà e speculare sulla sofferenza della gente è orrendo!!!che paese assurdo!!!

      REPORT THIS COMMENT:
      • 9 days ago

      Perché è una cosa indegna sfruttare la sofferenza

      REPORT THIS COMMENT:
    • marina violino GENOVA, ITALY
      • about 1 month ago
      REPORT THIS COMMENT:
    • MARCO TURCO ITALY
      • 4 months ago

      La dignità è l'ultima cosa che un essere umano possiede oltre la vita, e una vita senza nulla da mangiare, o un lavoro o la salute, è già difficilissima, ma senza la dignità è impossibile per tutti quelli che si possono chiamare "uomini".

      REPORT THIS COMMENT:
    • Alexander Costamoling SINALUNGA, ITALY
      • 4 months ago

      xke rincoglionisce le persone!!!!!

      Cazzo svegliatevi dal vostro sogno di merda che chiamate democrazia!!!! Svegliaaaaaa=/

      REPORT THIS COMMENT:

    Develop your own tools to win.

    Use the Change.org API to develop your own organising tools. Find out how to get started.