Presidente del Senato Pietro Grasso: subito in aula la legge anti-corruzione. #riparteilfuturo
  • Petitioned Pietro Grasso

This petition was delivered to:

Presidente del Senato
Pietro Grasso

Presidente del Senato Pietro Grasso: subito in aula la legge anti-corruzione. #riparteilfuturo

    1. Petition by

      Libera e Gruppo Abele

  1.  
  2.   
July 2013

Victory

Grazie alla tua firma Pietro Grasso ha risposto all’appello ed è intervenuto per velocizzare il percorso di modifica dell'art.416 ter che disciplina lo scambio elettorale politico-mafioso.

Dopo l’unanimità ottenuta alla Camera la scorsa settimana, il Presidente del Senato ha fatto una cosa che non accadeva dal 2008: ha assegnato la discussione della riforma alla Commissione Giustizia del Senato e le ha attiribuito poteri deliberanti. Questo significa che, una volta approvata dalla Commissione, la modifica diventerà subito legge, senza dover passare dalla votazione in Aula. Possiamo farcela entro l’estate!

Chiediamo adesso ai membri della Commissione Giustizia di concludere la riforma nel più breve tempo possibile, mantenendo integra e garantendo l’interpretazione più ampia all’aggiunta della voce “altra utilità”. Due piccole parole che significano molto per la lotta alla corruzione in Italia!

Siamo all’ultima tappa, la più importante: firma e condividi tra i tuoi amici l’appello rivolto alla Commissione Giustizia perché approvi la riforma entro l’estate.

La lotta alla corruzione è una priorità. La corruzione avvelena il nostro Paese, un sistema dove corrotti e corruttori sottraggono ai cittadini onesti 60 miliardi l’anno (stima ufficiale della Corte dei Conti).

È incalcobile il danno al futuro del Paese in termini di mancato sviluppo, di occupazione e di sostenibilità economica. Con oltre 273.000 firme la campagna Riparte il futuro è riuscita a far approvare dalla Camera la riforma del voto di scambio (416 ter), uno dei modi più insidiosi con cui corrotti e corruttori riescono a penetrare nel cuore delle istituzioni.

Ma questo fondamentale passo non è ancora sufficiente, perché la norma deve ora passare al vaglio del Senato. 

Dobbiamo rivolgerci al Presidente Grasso affinché calendarizzi al più presto il 416 ter al Senato in modo da avere, prima della fine dell’estate, uno strumento indispensabile per il contrasto della corruzione. 

Riparte il futuro ha fino ad ora dimostrato che i cittadini possono fare la differenza. Per questo ti chiedo di firmare e far firmare questa petizione.

Recent signatures

    News

    1. Reached 25,000 signatures

    Supporters

    Reasons for signing

    • carlo martin CAMPOLONGO MAGGIORE, ITALY
      • 12 months ago

      basta tergiversare, risolviamo i nostri problemi

      REPORT THIS COMMENT:
    • Andrea Seda CARAGLIO, ITALY
      • 12 months ago

      Assolutamente importante dare un fortissimo segnale con una durissima legge contro la corruzione, necessaria per dare una grande svolta positiva in questo paese.

      REPORT THIS COMMENT:
    • andrea donati FIUMANA, ITALY
      • 12 months ago

      Perchè senza onestà non si va da nessuna parte!

      REPORT THIS COMMENT:
      • 12 months ago

      E' importante per mè, perchè corrompere e essere corrotti è forma di inciviltà, e quindi va combattuta.

      REPORT THIS COMMENT:
    • Nicola Coscia COLLEGNO, ITALY
      • 12 months ago

      Principi fondamentali e concetti basilari del buon governo sembra abbiano attecchito con un ritardo pluridecennale nel tessuto sociale del nostro paese. Dopo Tangentopoli, trattative Stato-mafia e tanti altri italici coni d'ombra, sembra finalmente che la gente abbia capito la necessità di riformare questa classe politica e dirigenziale. Del resto, in un paese governato nell'ultimo trentennio da soggetti che reiteravano decreti legge per mandare a buon fine i loro loschi affari, non poteva che essere tanto tardiva questa presa di coscienza. Ma come si suol dire "meglio tardi che mai"...A CASA CORROTTI E CORRUTTORI, SI ALLA TRASPARENZA E ALLA LEGALITA'.

      REPORT THIS COMMENT:

    Develop your own tools to win.

    Use the Change.org API to develop your own organising tools. Find out how to get started.