#RodotaPremier
  • Petitioned Giorgio Napolitano

This petition was delivered to:

Presidente della Repubblica Italiana
Giorgio Napolitano

#RodotaPremier

    1. Petition by

      Reset Italia

Conferire l'incarico di formare il Governo al Prof. Stefano Rodota' rappresenterebbe un gesto importante per ridare speranza ai milioni di cittadini italiani che negli ultimi anni hanno visto crescere il distacco verso le istituzioni e la politica.

Il Prof. Stefano Rodota', apprezzato giurista di fama internazionale, potrà formare rapidamente un governo forte e autorevole, composto da personalità di spicco della società civile, ciascuna estremamente competente nel settore che sarà demandata a guidare.

Il governo Rodota' potrà essere sostenuto dalle aggregazioni politiche responsabili presenti nel Parlamento, a cominciare da quelle che hanno prevalso nelle ultime elezioni politiche ossia Partito Democratico, MoVimento 5 Stelle e Sinistra-Ecologia-Libertà, consentendo così la disponibilità di un'ampia maggioranza politica tale da garantire stabilità e serenità necessarie per affrontare, nel modo migliore per l'interesse pubblico, le numerose urgenze, non più procastinabili, che il nuovo governo dovrà affrontare con la massima serietà e competenza.

Recent signatures

    News

    1. Reached 750 signatures
    2. Governo ombra a 5 stelle guidato da Stefano Rodotà

      Il Prof. Stefano Rodotà potrebbe guidare un governo ombra a 5 stelle.

    3. La petizione continua sino al voto di fiducia

      Dopo l'incarico di formare il governo conferito dal rieletto Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano a Enrico Letta, visti gli ultimi umori nel Partito Democratico e le defezioni di M5S, SEL, FDI e Lega Nord, no appare più un fatto scontato il voto di fiducia.
      In tal caso si riaprirebbe la partita del governo e le alternative sarebbero: nuovo incarico o nuove elezioni.
      Nel caso di un nuovo incarico, pertanto, il Prof. Stefano Rodotà potrebbe tornare ad assumere il ruolo di personalità super partes alla guida di un esecutivo sostenuto dalla parte buona del PD, dal M5S e da SEL (oltre che da eventuali deputati che responsabilmente dovessero scegliere questa strada per il bene del Paese).
      Pertanto la petizione continua, ancora per pochi giorni, e noi promotori continueremo a promuoverla presso gli organi di informazione affinché tengano conto delle vostre preziose firme.
      Grazie ancora per il sostegno, la speranza è l'ultima a morire, si dice..

      http://www.reset-italia.net

      Reset Italia - Blog di politica italiana, attualità, economia, cultura

      "Un ricordo del suo indimenticabile impegno per la ricerca scientifica", ha dichiarato il presidente Luigi Nicolais. "Una lunga, intensa vita in.. Grazie a Francesco Bogliari, coraggioso piccolo editore che, nonostante la crisi e la concorrenza dei colossi dell'editoria, pubblica i libri in..

    4. Aggiornamento

      Grazie di cuore a tutti i cittadini liberi, di qualunque schieramento politico, che hanno firmato questa petizione. Senza alcun supporto, senza alcuna menzione, solo con un minimo passaparola, in poco più di 48 ore sono state superate 700 firme.

      La petizione è stata comunicata alle principali testate di informazione, alle segreterie dei partiti, ai politici, ma nessuno si è degnato di menzionarla.

      http://www.reset-italia.net continuerà a restare un blog baluardo della libertà di comunicazione in Italia, quel diritto costituzionale negato quotidianamente da media asserviti al potere che generano disinformazione e sensazionalismo, ma non rispondono alla deontologia professionale di un bravo giornalista.

      Stefano Rodotà sarebbe stato (e può ancora essere) la chiave di volta per un'alternativa seria alla rivoltante soluzione individuata e, invero, già pianificata da tempo dalla partitocrazia responsabile dello sfascio italiano da oltre un ventennio.

      Grazie ancora, ad maiora.

      Reset Italia - Blog di politica italiana, attualità, economia, cultura

      "Un ricordo del suo indimenticabile impegno per la ricerca scientifica", ha dichiarato il presidente Luigi Nicolais. "Una lunga, intensa vita in.. Grazie a Francesco Bogliari, coraggioso piccolo editore che, nonostante la crisi e la concorrenza dei colossi dell'editoria, pubblica i libri in..

    5. Dichiarazione di Stefano Rodotà

      Dichiarazione di Stefano Rodotà del 23 aprile 2013:

      "I partiti hanno perso la testa: mentre Napolitano parlava della loro irresponsabilità, quelli applaudivano invece di stare zitti e vergognarsi.Da tutta questa vicenda è uscito vittorioso Berlusconi, che sta imponendo le sue condizioni, mentre il Pd è andato a raccomandarsi al Colle, e poi ha dato di nuovo spettacolo.
      Non posso mettere fra parentesi il fatto che la larga intesa si fa con il responsabile dello sfascio e della regressione culturale e politica di questo Paese, si faranno interventi economici, si utilizzeranno i modestissimi documenti dei saggi, ma non potrà essere affrontata nessuna delle questioni che possono restituire alla politica e al Parlamento una qualità di interlocutore della società."

      fonte: http://www.ilfattoquotidiano.it/2013/04/23/napolitano-rodota-partiti-hanno-perso-testa-applaudivano-invece-di-vergognarsi/572724

      Continuate a firmare e promuovere la Petizione, grazie.

    6. Reached 500 signatures

    Supporters

    Reasons for signing

    • massimo esposito DETROIT, ITALY
      • about 1 year ago

      una petizione e' sempre importante!

      REPORT THIS COMMENT:
      • about 1 year ago

      condivido in pieno

      REPORT THIS COMMENT:
      • about 1 year ago

      cambiare la politica/cultura

      REPORT THIS COMMENT:
    • Dario Varrà ROMA, ITALY
      • about 1 year ago

      Serebbe stato bellissimo, ma non ce l'abbiamo fatta! Hanno oggi ufficialmente "giurato fedeltà alla Costituzione" (ahahahahahaha) i ministri del Governo Letta (Pd + Pdl + Monti + Mafia + BCE)... Poveri noi!

      REPORT THIS COMMENT:
      • about 1 year ago

      Penso sia la persona giusta per ridare credibilità al ns governo.

      REPORT THIS COMMENT:

    Develop your own tools to win.

    Use the Change.org API to develop your own organizing tools. Find out how to get started.