×
You seem to have had an issue loading this page or you have javascript disabled, which may cause problems while using Change.org. To avoid any further inconvenience, please enable javascript in your browser and refresh this page.
LA LEGGE 612-BIS (STALKING) NON TUTELA LE DONNE!
  • Petitioning Laura Boldrini

This petition will be delivered to:

Presidente della Camera dei Deputati
Laura Boldrini
Presidente della Repubblica
Giorgio Napolitano
Presidente del Consiglio dei Ministri
Enrico Letta
Pari opportunità, sport e politiche giovanili
Josefa Idem
Ministero della Giustizia
Anna Maria Cancelliari
Ministro della Salute
Beatrice Lorenzin

LA LEGGE 612-BIS (STALKING) NON TUTELA LE DONNE!

    1. Maria Grazia Verderame
    2. Petition by

      Maria Grazia Verderame

      Italia, Italy

17/04/2013

In Italia, nel 2012, sono state uccise 124 donne per mano di un partner violento, per effetto della forte ideologia patriarcale che opprime la libertà individuale e l'affermazione dell'identità della donna come individuoMalgrado i numeri, il nostro Paese non dispone di un osservatorio sulla violenza di genere ed è priva di qualsiasi forma di protezione per le donne che subiscono violenza. Nel 2011, l'Onu e  l'Ue hanno espresso con preoccupazione l'incremento del fenomeno che ormai ha preso le proporzioni di un "femminicidio", rilevando che il nostro Paese ha il più alto tasso in Europa di violenze domestiche e di donne uccise da "mariti-padroni".


Eppure, malgrado la maggior parte delle violenze contro le donne avvengano all'interno delle mura domestiche e per opera di mariti/fidanzati/conviventi, il nostro Paese è privo di una legislatura specifica che tuteli le donne dalla violenza (ad es è presente solo la legge contro i maltrattamenti in famiglia e se si tratta di conviventi, ex parter o fidanzati?), accompagnata dalla chiusura dei centri antiviolenza per mancanza di fondi, tagliati via dal governo Berlusconi.


Solo dal 2009, il nostro Paese dispone di una legge contro lo stalking, introdotta dopo numerosi anni di ritardo rispetto al resto d'Europa, introdotta soltanto dopo le pressioni dell'Unione Europea, in merito a tale vuoto legislativo.


Malgrado l'introduzione della legge, il femminicidio continua a mietere vittime e il numero delle donne uccise, paradossalmente, è aumentato. La maggioranza delle donne che sono state uccise dai loro compagni si erano rivolte alle forze dell'ordine per denunciare gli atteggiamenti persecutori che si configurano all'interno del reato di stalking.


Il 16/04/2013 una giovane avvocatessa è stata aggredita dall'ex fidanzato con l'acido muriatico, riportando gravi ustioni al volto. La donna aveva precedentemente denunciato il suo ex alle forze dell'ordine ma non hanno preso provvedimenti e hanno archiviato il caso, come spesso succede. Tra l'anno scorso e quest'anno ci sono stati 5 attacchi con l'acido e una minaccia conclutasi con l'arresto dello stalker, un fenomeno, tristemente noto in India e in Pakistan, che sta prendendo piede anche qui in Italia.


Le aggressioni contro le donne che culminano fino all'omicidio stanno assumendo proporzioni gigantesche e la legge 612-bis introdotta dal governo Berlusconi presenta delle gravi mancanze che impediscono alle forze dell'ordine di intervenire penalmente per fermare gli stalkers.


LE LACUNE DELLA LEGGE


- La legge si presenta troppo generica non è data una definizione di cosa è lo stalking. Innanzitutto, la legge definisce stalker “chiunque molesta e minaccia taluno con atti reiterati e idonei a cagionare un perdurante e grave stato di ansia”. Ma cosa si intende per molestia? Da una parta la definizione è generica, dall'altra si accavalla con il reato di minacce, già presente nel codice penale e punito con una pena superiore. Inoltre cosa si intende per "grave stato d'ansia"? E' incostituzionale inserire un sintomo soggettivo, perché non si possono stabilire dei parametri sui sintomi della vittima. In questo modo sembra che il reato è grave non per la condotta dello stalker ma perchè ha cagionato un sintomo che è soggettivo.

- Infatti, nella legge, non c'è un programma di  prevenzione e di percorsi di risocializzazione per gli stalker, i quali una volta scontata la pena, tornano a perseguitare la vittima o a materializzare la propria vendetta. 

La procedura d'arresto non avviene d'ufficio ma solo su querela. Questo rende impossibile l'intervento immediato d'arresto da parte delle forze dell'ordine, dal momento che si può procedere solo su querela.


- Alla vittima non viene offerto alcun patrocinio gratuito. Le spese legali sono a carico della persona offesa.


- I tempi della giustizia sono troppo lenti.


- L'arresto è facoltativo, malgrado la gravità del reato.

 

- Il fermo non è previsto


-Si rischia di far entrare nella fattispecie di "stalking" anche i reati più violenti come le minacce, lesioni personali, molestie sessuali e maltrattamenti (già coperti da leggi) che spesso accompagnano agli atti persecutori contro le donne.

Non solo la legge è lacunosa ma è anche pericolosa, in quanto denunciare in assenza di alcuna misura protettiva nei confronti delle vittime, come abbiamo visto, significa esporsi al rischio doppio di subire atti persecutori, fino all'assassinio della vittima, se non adeguatamente supportate da una rete di protezione e assistenza che coinvolga forze dell’ordine, tribunali, personale sanitario e dei Centri Antiviolenza, che in molte regioni stanno chiudendo per mancanza di fondi.

Apro questa petizione per chiedere una legge sullo stalking che tuteli le donne italiane (o straniere nel territorio italiano), un osservatorio sulla violenza di genere, leggi a favore del contrasto e prevenzione della violenza di genere e il finanziamento dei centri antiviolenza. Chiedo anche l'appoggio degli altri paesi.

Recent signatures

    News

    1. Reached 750 signatures
    2. Donna ustionata con l'acido. Il terzo caso. Aveva subito uno stupro.

      Maria Grazia Verderame
      Petition Organizer

      Apre la porta e si trova davanti due uomini incappucciati. Ieri aveva segnalato alla polizia foglietti nella sua cassetta della posta, con la frase: "Stai attenta, sappiamo quello che fai".La donna ha raccontato di essere stata immobilizzata e poi costretta a versarsi addosso con una bottiglia di acido. La vittima nel 2002 era stata violentata e aveva denunciato l'uomo. Ora l'uomo attende ancora il processo in appello.
      Prima ci sono stati anche altri casi di "acidificazione". Lucia, 35 anni avvocato è stata aggredita da un uomo incappucciato con una bottiglia di vetriolo.Poco tempo dopo è stato arrestato l'ex fidanzato (il mandante) e due sicari. Poche settimane dopo veniva ustionato un uomo per ordine della sua ex fidanzata che aveva denunciato per stalking. Qualche giorno fa, invece, veniva aggredita Samantha mentre si recava all'ospedale. A settembre del 2012 un uomo William veniva aggredito allo stesso modo. Qualche mese dopo un'altra donna è stata aggredita dal marito.

      Vicenza: denuncia minacce, è in rianimazione. Aggredita con acido da uomini incappucciati - Repubblica.it

      VICENZA - Una donna di 31 anni è ricoverata in rianimazione nell'ospedale di Vicenza dopo essere stata aggredita con il lancio di una sostanza caustica da due uomini incappucciati che avevano suonato alla sua porta di casa. La vittima aveva presentato ieri una denuncia per minacce.

    3. Nel giro di pochi giorni altre due donne aggredite con l'acido

      Maria Grazia Verderame
      Petition Organizer

      Samantha, aggredita da un uomo in scooter mentre si recava a fare una visita all'ospedale per la gravidanza. Oggi un'altra donna a Vicenza è stata aggredita da due uomini incappucciati che hanno suonato alla porta. Pochi giorni prima, la donna aveva presentato una denuncia contro ignoti perché aveva ricevuto una lettera minatoria.

      L'Italia come il Pakistan, le donne sfigurate con l'acido

      Ancora una donna sfigurata dall'acido, ancora una donna colpita nella sua identità e femminilità. Accade nella civile Italia, apparentemente lontana da quei paesi tradizionalmente associati a questo genere di delitto. Con due episodi simili in poco meno di un mese. Storie barbare.

    4. Sfigurata con acido: C'è anche un'avvocatessa come complice

      Maria Grazia Verderame
      Petition Organizer

      Sfigurata acido, indagata avvocatessa - Marche - ANSA.it

      E' ex legale Rubin Talaban, reato ipotizzato favoreggiamento (ANSA) - PESARO, 3 MAG - E' indagata da oggi per favoreggiamento anche l'ex legale di Rubin Talaban, il sicario che materialmente lancio' l'acido in faccia a Lucia Annibali. E' l'avvocatessa Ina Begici, di 31 anni, italo-albanese, con studio a Pesaro.

    5. 3/05/2013 quattro donne morte nel giro di poche ore.

      Maria Grazia Verderame
      Petition Organizer

      Ilaria, 19 anni stuprata e uccisa a Livorno. Arrestato un uomo di nazionalità senegalese.
      Alessandra, 30 anni uccisa ad Ostia (si cerca il colpevole e si ipotizza che aveva un appuntamento con qualcuno).
      Michela, uccisa a Roma dala marito, italiano.

      "Quattro donne morte a distanza di poche ore"

      Due omicidi a distanza di poche ore. Le vittime sono entrambe giovani donne, una ad Ostia, l'altra vicino Livorno. Il corpo della giovane trovato nel livornese è quello di Ilaria Leone, trovata con addosso alcuni segni di strangolamento e i pantaloni abbassati con ecchimosi sulla zona pubica.

    6. Spara a moglie, figli e poi si suicida

      Maria Grazia Verderame
      Petition Organizer

      Uccide moglie, figlia e ferisce gravemente il figlio, unico sopravvissuto. E si suicida.

      Strage in famiglia, ferito e' in coma - Cronaca - ANSA.it

      Stato irreversibile.Amici attendono notizie reparto Rianimazione (ANSA) - BARI, 4 MAG - E' in coma irreversibile Claudio Piccolo,24 anni, ferito alla testa con un colpo di arma da fuoco sparato probabilmente dal padre che poi si sarebbe suicidato dopo aver ucciso, nella loro abitazione, a Sannicandro di Bari (Bari), la moglie e l'altra figlia di 19 anni.

    7. Ennesima aggressione all'acido. In italia gli stalker usano questo mezzo

      Maria Grazia Verderame
      Petition Organizer

      Come in India anche in Italia gli stalker usano l'acido per ferire le persone che perseguitano

      Acido su vicini,arrestata stalker 77enne - Cronaca - ANSA.it

      A Catania, la donna non voleva un ponteggio edile davanti casa (ANSA) - CATANIA, 4 MAG - Per quattro mesi una 77enne a Catania avrebbe vessato una coppia di vicini di casa, con due figli (4 e 5 mesi), ''colpevole'' di avere avviato dei lavori di ristrutturazione, gettando contro acido muriatico, fioriere, piatti e varie suppellettili.

    8. Arrestato per maltrattamenti in famiglia. Potrebbe uccidere la moglie.

      Maria Grazia Verderame
      Petition Organizer

      Arresto potenziale rischio femminicidio - Cronaca - ANSA.it

      30enne albanese piantonato in ospedale.5 anni aggressioni moglie (ANSA) - OFFAGNA (ANCONA), 4 MAG - Arrestato dai carabinieri prima che i continui maltrattamenti a cui sottoponeva da 5 anni la giovane moglie degenerassero fino - secondo gli investigatori - al femminicidio.

    9. Perseguita la ex e la picchia selvaggiamente.

      Maria Grazia Verderame
      Petition Organizer

      Perseguita quotidianamente la ex,arresto - Cronaca - ANSA.it

      Ventottenne bloccato da cc Reggio Emilia dopo ennesimo pestaggio (ANSA) - REGGIO EMILIA, 4 MAG - Ha perseguitato la ex, che a dicembre lo aveva lasciato: per cinque mesi un 28enne di Reggio Emilia, ogni giorno, ha molestato una studentessa di 20 anni.

    10. Reached 500 signatures
    11. All'ultimo posto sul contrasto delle violenze di genere!

      Maria Grazia Verderame
      Petition Organizer

      Sul contrasto delle violenze siamo tra i peggiori d'Europa

      Il Consiglio d'Europa raccomanda un centro per le donne ogni 10.000 persone e un centro d'accoglienza ogni 50.000 abitanti.

    12. Nel giro di 24 è stata uccisa un'altra donna. E' una mattanza continua!!!!

      Maria Grazia Verderame
      Petition Organizer

      ROMA, GUARDIA GIURATA INSEGUE L'EX MOGLIE IN AUTO E LA UCCIDE. POI TENTA IL SUICIDIO

      Giovedì 18 Aprile 2013 - 21:10 ROMA - Ha inseguito in auto l'ex moglie, l'ha affiancata in strada e poi l'ha uccisa a colpi di pistola. Dopo l'omicidio, un romano di 42 anni ha tentato di togliersi la vita rivolgendo l'arma verso se stesso. L'episodio è avvenuto in via Ostiense, a due passi da Ostia.

    13. Quanto sono efficaci questi allontanamenti? Ancora minacce di morte

      Maria Grazia Verderame
      Petition Organizer

      Stalking: perseguitava da anni la moglie, allontanato

      Non accettava la separazione dalla moglie, così ha iniziato a perseguitarla, giungendo addirittura a minacciarla con delle forbici Redazione Sarà obbligato a girare alla larga dall'ex moglie, F.V., denunciato dalla sua stessa consorte per le minacce e le persecuzioni subite dal giorno della loro separazione.

    14. Minaccia di morte la ex e il giudice lo assolve! Minacciare è legale!

      Maria Grazia Verderame
      Petition Organizer

      "Non è stalking". E il giudice lo libera - Il Resto Del Carlino - Ravenna

      Minaccia di morte la sua ex e i carabinieri lo arrestano. Poi il colpo di scena di Carlo Raggi Ravenna, 11 aprile 2013 - I carabinieri di Cervia l'hanno arrestato per stalking, il pm l'ha portato davanti al giudice per il processo per direttissima, ma il giudice non ha ritenuto di convalidare l'arresto e lo ha rimesso in libertà evidenziando che non di stalking si trattava, ma di violazione del precedente provvedimento di non avvicinare l'ex compagna.

    15. Minaccia di morte e picchia 1 donna e questo era già fuori a perseguitare!

      Maria Grazia Verderame
      Petition Organizer

      Falconara: perseguita la moglie da cui si sta separando, arrestato

      In seguito all'avvio delle pratiche per la separazione l'uomo avrebbe cominciato a perseguitare la moglie con appostamenti e minacce di morte. Il mese scorso c'era già stata un'aggressione fisica Redazione È stato arrestato ieri dai Carabinieri il pizzaiolo 50enne che il mese scorso si era già reso responsabile di un'aggressione nei confronti della moglie, 45enne, scagliandole contro una pesante brocca di vetro nel locale di sua proprietà dove anche la donna lavorava come cassiera.

    16. Stalking: nonostante la legge, le donne sono a rischio

      Maria Grazia Verderame
      Petition Organizer

      Stalking, cos'è cambiato in Italia dopo l'introduzione della legge

      La violenza contro le donne? Una "pandemia". Non usa mezzi termini l'agenzia dell'Onu per la parità di genere e l' empowerment femminile. Secondo l' UN Women, nel mondo almeno 6 donne su 10 hanno subito violenza fisica e sessuale nel corso della loro vita.

    17. Reached 100 signatures
    18. Reached 25 signatures

    Supporters

    Reasons for signing

    • Gaia Grande ROMA, ITALY
      • 3 months ago

      Perchè le minacce siano motivo di arresto immediato

      REPORT THIS COMMENT:
    • Federica Montesano GENAZZANO, ITALY
      • 10 months ago

      La tutela deve esserci per tutti, la violenza è sempre sbagliata e un marito o compagno che fa del male alla propria donna è uno scarto del mondo.

      REPORT THIS COMMENT:
    • elisa fortuna MILAN, ITALY
      • 11 months ago

      perchè ho vissuto una situazione simile

      REPORT THIS COMMENT:
    • thaira mangiapelo FROSINONE, ITALY
      • 11 months ago

      perchè sono anche io vittima del mio ex compagno, padre di mio figlio.

      REPORT THIS COMMENT:
      • 11 months ago

      Buongiorno

      Sono una delle tante donne che ha subito violenza e che ne' subisce ancora oggi! e per me non e'stato punito abbastanza dalla legge, ad oggi lui vive una vita normale alle mie spese , lui e' una persona libera io no !

      REPORT THIS COMMENT:

    Develop your own tools to win.

    Use the Change.org API to develop your own organizing tools. Find out how to get started.