Per continuare a sostenere l'Ospedale Saint Charles e per ripristinare il Pronto Soccorso
  • Petitioned Ai cittadini Bordigotti e dell'Intermelio

This petition was delivered to:

Ai cittadini Bordigotti e dell'Intermelio

Per continuare a sostenere l'Ospedale Saint Charles e per ripristinare il Pronto Soccorso

    1. Donato Basilii
    2. Petition by

      Donato Basilii

      vallecrosia, Italy

Mi chiamo Donato Basilii e ho lavorato per oltre 40 anni presso l'ospedale di Bordighera come infermiere. In tutti questi anni ho visto con i miei occhi come le politiche nazionali e regionali abbiano via via smantellato la sanità pubblica dei piccoli centri urbani come il nostro. 20 anni fa hanno chiuso l’Ospedale di Ventimiglia poi hanno iniziato con Bordighera chiudendo la Cardiologia, La Geriatria, l’Ostetricia e le Ginecologia, la Pediatria; lo scorso anno la Chirurgia, l’Ortopedia, la Protesica; due mesi fa la Terapia Intensiva.

Quando abbiamo saputo che la Regione Liguria ha deciso di chiudere anche il Pronto Soccorso, il Comitato ha deciso di iniziare questa campagna per chiedere al Presidente della Regione Liguria Claudio Burlando e all'Assessore Claudio Montaldo, al Direttore Generale dell'ASL Mario Cotellessa di rivedere i propri piani e di operare nell'interesse dei cittadini di Bordighera.

Il nostro è un Ospedale che serve 62 mila cittadini residenti e più di 500 mila presenze turistiche l'anno. La nostra zona ha un territorio frastagliato  con 17 comuni. Molti paesi sono situati nell'entroterra, con distanze di circa 30 Km dal primo pronto soccorso che è quello di Bordighera. Il pronto soccorso dell’ospedale di Sanremo, il più vicino a noi, si trova a più di 20km da Bordighera.

Presso Il nostro pronto soccorso accedono ogni anno circa 30 mila utenti, di cui 135 codici rossi, 6.500 codici gialli , 29.000 mila codici verdi. L'ospedale di Sanremo non sarebbe in grado, per gli spazi e gli organici a propria disposizione, di accogliere anche la nostra utenza.

Per questo chiediamo alle istituzioni di rivedere i propri piani e salvare il pronto soccorso dell’ospedale di Bordighera. 

Per ulteriori informazioni visitate il sito:
www.comitatosaintcharles.com

Recent signatures

    News

    1. Reached 250 signatures
    2. Nonostante tutto

      Donato Basilii
      Petition Organizer

      Noi consigliamo ai cittadini di usare sempre di più il servizio presso il nostro ospedale, anche di notte, perché comunque verrà valutato da un medico, stabilizzato e trasportato in modo protetto a spese della ASL nel DEA o P.S. più idoneo alla sua patologia.
      Se le prestazioni non diminuiranno dovranno rivedere il loro progetto.
      Il Consiglio Regionale quanto prima dovrà ratificare il provvedimento preso dal Dr. Cotellessa, e ci sono buone possibilità che venga e respinto in quanto L'I.D.V. voterà contro.

    3. seconda parte Caudano

      Donato Basilii
      Petition Organizer

      Da circa due anni da quando è cambiato il Presidente nominato dal consiglio Comunale di San Remo, da quello che si legge sui verbali delle loro riunioni tutto è cambiato, sembrano tutti ipnotizati dal Professor Cotellessa, gli approvano tutto, pazienza il Presidente che è di Sanremo e fa esclusivamente gli interessi dell’area sanremese, gli altri componenti, di Imperia e dell’Intemelio la più penalizzata perché concordano sempre tutto???

      Hanno anche approvato un bilancio che da anni è malato, gli mancano circa 100 uilioni di euro, che la Regione Liguria pur sapendo e riconoscendo che da una quota capitaria molto inferiore del dovuto, non sana, e non le vuole sanare le diferenze, continua a tagliare in una provincia dove manca di tutto, e la ASL continua a tagliare a Ventimiglia. Detti finanziamenti sommati alla mobilità sanitaria passina perché certi servizi da noi non esistono o sono stati scentemente tolti.

    4. Anche Caudano la Dr.ssa Salamito del P.D., Molinari del SEL di XXmiglia

      Donato Basilii
      Petition Organizer

      IERI A VENTIMIGLIA 650 ADESIONI
      Secondo noi prima o poi il Prof. Cotellessa, Montaldo e Burlando dovranno tener conto delle quasi 18mila adesioni avute dal Comitato, per non depotenziare o chiudere il nostro Pronto Soccorso, il rispetto della convezione d’utilizzo dell’area del Saint Charles; dovranno tener conto anche che, hanno firmato il Segretario del P.D. di Ventimiglia, Caudano e la Dr.ssa Adriana Salamito responsabile del partito sulla sanità del ponente, la firma di Molinari Sergretario del SEL di Ventimiglia, suoi alleati di maggioranza; da segnalare che nonostante l’invito non si è visto Scibilia, o, è ancora in ferie, o, non è più un cittadino libero.

      Sono venuti a firmare anche i rappresentanti del FAI (Frontalieri Autonomi Intemeli), tra cui Fortugno, i quali ci hanno comunicato che saranno presenti alla manifestazione di protesta di venerdì 7 settembre.

      Alcune riflessioni sulla Conferenza dei Sindaci della Provincia.

    5. terza parte

      Donato Basilii
      Petition Organizer

      E’ facile prevedere che da quella data i malati del Ponente ligure emigreranno in massa verso il fantascientifico, per noi, polo ospedaliero di Nizza o verso l’attrezzatissimo Ospedale Santa Croce di Cuneo”.
      In sostanza il dottor Papa suggerisce che se proprio dei tagli si devono fare in Liguria questi vanno compiuti nel capoluogo, cioè a Genova, città in cui l’organizzazione ospedaliera è ancora ferma a cinquant’anni fa e fa propri i dubbi espressi l’altro giorno dal Vescovo della Diocesi di Ventimiglia - Sanremo circa la nuova organizzazione della medicina d’urgenza nella nostra Regione.
      Il dottor Papa in nome dell’Italia dei Valori parteciperà alla manifestazione del sette Settembre a difesa del Pronto Soccorso di Bordighera anche perché, sottolinea infine, “ l’Italia dei Valori sia a livello nazionale che locale è critica verso le scelte del governo Monti,

    6. seconda parte del comunicato del Dr. Papa

      Donato Basilii
      Petition Organizer

      qualificata” spiega il dottor Papa che poi passa ad illustrare le motivazioni per le quali il suo Partito aderirà alla manifestazione del prossimo sette Settembre a tutela del Pronto Soccorso dell’Ospedale di Bordighera.”
      Da almeno dieci anni, sostiene l’esponente del Partito del Gabbiano che Vola, sembra che il bilancio della sanità ligure dipenda unicamente dai tagli ai servizi sanitari dell’estremo Ponente imperiese dove i sessantamila residenti e gli innumerevoli turisti devono fare i conti con un’offerta sanitaria sempre più scarna.
      Il Piano regionale, infatti, prevede l’abbandono di Ventimiglia, città con enormi problemi socio - sanitari, ed il depotenziamento del presidio di Bordighera in decisa controtendenza a tutte le Regioni dell’arco alpino che stanno rafforzando le proprie postazioni ospedaliere di confine in vista del 2014 quando ci sarà, all’interno dell’Unione europea, la libera circolazione dei pazienti.

    7. Anche l'IDV è con noi

      Donato Basilii
      Petition Organizer

      Oggi il Dottor Danilo Papa, noto infettivologo di Sanremo, responsabile del comparto sanità all’interno della sezione provinciale imperiese dell’Italia dei Valori, è intervenuto con un circostanziato documento a difesa del mantenimento del Pronto Soccorso dell’Ospedale di Bordighera che, a causa dei noti tagli operati dal governo Monti alle sanità regionali, dovrebbe essere presto degradato a semplice punto di Primo Soccorso. Alcuni giorni or sono era stato il Vescovo della Diocesi di Sanremo - Ventimiglia, territorialmente direttamente interessata, a porre a voce alta alcune riflessioni sull’opportunità di una manovra sanitaria regionale che dovrebbe portare in poco più di un mese allo smantellamento della medicina d’urgenza nell’estremo Ponente ligure. “ In un Punto di Primo Soccorso per legge, dovrà essere garantita per dodici ore la semplice presenza di un medico di guardia e di un infermiere mentre in un Pronto Soccorso la presenza medico - infermieristica è ovviamente più qualifi

    8. Reached 100 signatures
    9. il Comitato ha invitato sua Eccellenza.

      Donato Basilii
      Petition Organizer

      A Sua Eccellenza il Vescovo della Diocesi di Sanremo Ventimiglia
      Monsignor Alberto Maria Careggio.

      Oggetto. Invito a partecipare alla manifestazione contro il ridimensionamento o la chiusura del Pronto Soccorso di Bordighera.

      La presente per invitarLa alla manifestazione del 7 settembre, con raduno alle ore 17 nei pressi del parcheggio dell’ospedale a fianco della Croce Rossa, Via Aurelia 107, Bordighera.
      Proseguirà un corteo che dal luogo del raduno si recherà a Vallecrosia presso il cinema Teatro Don Bosco dove alle ore 18 circa asi svolgerà un dibattito una tavola rotonda organizzato da tutti i sindaci del comprensorio.
      Alla fine della discussione si concretizzerà un documento che daremo o faremo pervenire al Presidente della Regione Liguria Claudio Burlando.

      Sicuri di un Vostro intervento, ringrazia anticipatamente.

      Bordighera lì, 27/08/2012

      Il Presidente del Comitato
      Donato Basilii

    10. L'ultima parte dell'Omelia

      Donato Basilii
      Petition Organizer

      – ricorda il Pastore della Diocesi - è un valore fondamentale per la nostra società. Trova le sue radici profonde nella carità evangelica della Chiesa che, non va dimenticato, ha dato origine alle prime strutture ospedaliere della storia. Ogni persona ha il diritto umano di poter accedere, senza disparità, alle cure mediche e far sì che anche i più distanti, possano essere tempestivamente e adeguatamente soccorsi». Mons. Careggio esprime con chiarezza l’esigenza di mantenere un vero Pronto Soccorso e non una sua parodia: «Indebolire il Pronto Soccorso è un rischio per il futuro dell’estremo ponente». E conclude: «A noi preme che a portare le conseguenze di soluzioni inadeguate non siano i più bisognosi di interventi rapidi ed efficaci. Forse non sarebbe inopportuno pensare anche alla questione della viabilità che acutizza la soluzione del problema».l

    11. LE PAROLE DEL VESCOVO

      Donato Basilii
      Petition Organizer

      «Nel prendere qualsiasi decisione, credo che sia fondamentale immedesimarsi nella sofferenza del malato che, null’altro spera, di poter ricevere le dovute cure con massima tempestività. Coscienza e prudenza, devono quindi essere i principi ispiratori di ogni futura decisione, ancor prima delle motivazioni economiche. La politica ha il dovere di essere molto chiara nei confronti dei cittadini».
      Mons. Careggio si interroga su che cosa significhi la trasformazione di un Pronto Soccorso in “Punto di Primo Soccorso” e aggiunge: «Apparentemente nulla, ma in verità potrebbe determinare un indebolimento dell’offerta sanitaria». Da semplice cittadino il Vescovo si sente di dover affermare che «un Pronto Soccorso dovrebbe essere dotato di personale medico-infermieristico efficiente, capace di poter far fronte all’emergenza. Se questo non potesse essere garantito, l’ideale sarebbe quello di un potenziamento del servizio territoriale che appoggino il paziente stabilizzato al Pronto Soccorso che

    12. Anche il Vescovo della Diocesi di Ventimiglia.

      Donato Basilii
      Petition Organizer

      L COMITATO DELL'OSPEDALE DI BORDIGHERA SULL'INTERVENTO DEL VESCOVO CAREGGIO
      Domenica mattina presso la Cattedrale di Ventimiglia Sua Eccellenza il Vescovo Alberto Maria Careggio, nella sua Omelia, è intervenuto sul futuro del nostro Pronto Soccorso di Bordighera.
      Ha fatto un accorato appello alle forze politiche sociali ed alle Autorita presenti alla Messa per il Santo Patrono San Secondo:

      "Senza alcuna pretesa di intromettermi nelle questioni tecniche e, ancor meno, in quelle politiche sento l’urgenza di intervenire sul problema del futuro del Pronto Soccorso".
      Il Vescovo, pur riconoscendo positivo lo sforzo di una maggiore sobrietà nella spesa pubblica, ritiene che "non si debbano dimenticare i bisogni delle persone che vivono in un territorio le cui caratteristiche morfologiche e viarie rendono particolarmente difficile la mobilità".

    13. Reached 50 signatures
    14. organizzazione di una manifestazione di protesta

      Donato Basilii
      Petition Organizer

      Informiamo tutti che.
      Per le decisioni prese dalla Giunta Regionale e dal Direttore Generale della ASL;
      la chiusura del Promto Soccorso.

      Il 07 settembre ci sarà una manifestazione di protesta.

      Vi aspettiamo tutti alle ore 17.00 nei pressi del parcheggio dell’Ospedale.

    Supporters

    Reasons for signing

    • cinzia tani FIRENZE, ITALY
      • almost 2 years ago

      le motivazioni di questa petizione sono così evidenti che solo una grave miopia politica può giustificare questo provvedimento (antipolitico questo sì)

      REPORT THIS COMMENT:
    • FILIPPO MINUTO SAVONA, ITALY
      • about 2 years ago

      Facciamo altrove i tagli alla sanità, non alle strutture di primo soccorso al cittadino sofferente: prima o poi ne avremo bisogno tutti, anche Montaldo!

      REPORT THIS COMMENT:
    • Martina Topa VALLECROSIA, ITALY
      • about 2 years ago

      perchè questo pronto soccorso potrebbe salvare molte vite che invece si spegnerebbero in caso d'urgenza nei 40/50 km che separano miglialia di persone da latte a sanremo!

      REPORT THIS COMMENT:
    • Giona Sala SOLDANO, ITALY
      • about 2 years ago

      E' importante perché chiunque abiti nella vallata potrebbe non arrivare vivo in caso di gravi patologie (infarto,arresto respiratorio etc)

      REPORT THIS COMMENT:
    • alba giordana VALLECROSIA, ITALY
      • about 2 years ago

      perchè è da folli con tutta la gente che c'è e le code stradali togliere un prontosoccorso ai cittadini!!!

      REPORT THIS COMMENT:

    Develop your own tools to win.

    Use the Change.org API to develop your own organizing tools. Find out how to get started.